Francamente il self-publishing non costa nulla. Una volta terminato di scrivere il libro, prendete il vostro file formattato per la stampa, o la versione digitale, lo caricate sulla piattaforma di distribuzione che avete scelto (spero, leggendo “Self-publishing a Confronto”), assegnate un ISBN – che di solito i servizi di self-publishing forniscono gratis – e questo è tutto gente! Avete pubblicato il vostro primo libro da soli.

I dubbi arrivano dopo, quando le vendite non decollano ci si chiede: avrò scritto un libro che vale la pena di essere letto? La copertina attrae l’attenzione? Forse la sinossi non stimola abbastanza curiosità? Gli errori sono inevitabili, soprattutto quando si intraprende un percorso all’apparenza così semplice. E’ il prezzo da pagare, ma ne vale la pena se ti permette di capire in cosa sei bravo e cosa invece sarebbe meglio affidare a mani più esperte.

Sfatiamo perciò il mito del tanto è tutto gratuito su Internet, e vediamo concretamente quanto può costare pubblicare un libro online con il self-publishing.

Costi di produzione

Includo in questa categoria, oltre ai costi per la creazione vera e propria del libro, anche quelli per editing e correzione bozze, fondamentali per uno scrittore che voglia costruirsi una buona reputazione. Vista l’innumerevole quantità di agenzie e freelance che offrono questo genere di servizi è difficile fare una stima dei prezzi medi richiesti; limitandoci esclusivamente al listino proposto dagli stessi siti di self-publishing, la spesa per l’editing di un manoscritto di 100 cartelle, può andare dai 180 euro fino a 490 euro. Il mio consiglio, per chi è al primo libro, è di investire in un servizio di valutazione, per capire se si è davvero pronti al confronto con il pubblico e il mercato editoriale. In alternativa, affidarsi a un gruppo di beta-lettori.

ebook valore

Per creare un ebook, quasi tutti i servizi di self-publishing, mettono a disposizione degli editor per la scrittura online e soprattutto la successiva conversione del testo nei diversi formati, ePub, mobi, anche Fixed Layout. Sono piuttosto semplici da utilizzare se si seguono alla lettera le direttive d’uso. Tutto cambia se si passa all’impaginazione per il cartaceo. Avete mai provato a superare la revisione di Createspace? E’ una sorta di Mission Impossible con protagonisti gli aspiranti scrittori… Meglio affidarsi all’assistenza di professionisti.

Il servizio Print on Sale di StreetLib ha un costo di adesione di 40 euro a titolo e comprende anche la preparazione dei file per la stampa. A questo vanno aggiunti 59 euro se si richiede la realizzazione della copertina. Su Youcanprint, invece, il costo dell’impaginazione è di 0,60 euro a pagina e 12 euro per una copertina grafica (fatta di fotografie fornite da fotolia.it).

Costi di distribuzione

Le piattaforme di self-publishing trattengono una percentuale sui guadagni dell’autore, che può variare se il servizio è fornito da un distributore diretto o un intermediario. Ad esempio, Amazon trattiene circa 30% dei ricavi, mentre StreetLib solo 10%. A queste percentuali vanno aggiunte Iva e, nel secondo caso, commissioni trattenute dalle librerie.

Tutte le librerie integrate a StreetLib Selfpublish trattengono una commissione di vendita pari al 30%. Questo significa che a te rimarrà, per ogni vendita, il 60% del prezzo di copertina IVA esclusa.

Se l’acquisto viene fatto da un utente che risiede in Italia, dove l’aliquota IVA applicata agli ebook è pari al 4%, il tuo guadagno sarà pari a 2,99 / 1,04 * 0,60 =€1,725
Se l’acquisto viene fatto da un utente che risiede all’estero, bisogna considerare l’aliquota IVA prevista dal Paese in cui risiede l’utente.

Un po’ di matematica va fatta anche quando si intende pubblicare un libro cartaceo, poiché nel prezzo di copertina vanno inclusi anche i costi di stampa e spedizione.

Vi riporto l’esempio de Ilmiolibro.it

Nel caso di un libro posto in vendita dall’autore a 10 euro, in cui il prezzo di stampa è di 7 euro e il prezzo di spedizione è di 3,9 euro:
– il lettore paga 13,9 euro per comprare il libro (10 euro per il libro, 3,9 euro per la spedizione)
– ilmiolibro.it fattura all’autore l’importo di 11,5 euro (7 euro di stampa, 3,9 euro di spedizione, 0,6 euro di hosting)
– ilmiolibro.it incassa 13,9 euro, trattiene 11,5 e accredita all’autore – con bonifico bancario – la differenza, pari a 2,4 euro. In questo caso 2,4 euro, pari al 24% del prezzo del libro, è il guadagno accreditato all’autore.

I conti non cambiano molto spostandosi su Lulu

quanto costa stampare un libro con lulu

Costi di promozione

Essendo questi i costi per pubblicare un libro, vale la pena organizzare delle campagne sconti o dei giveaway? Secondo il sito BookBub (che però è un sito che campa di questo) le promozioni sul prezzo di vendita di un libro possono incidere notevolmente sul posizionamento in classifica, estendendo l’effetto anche diverso tempo dopo la campagna. Senza contare che, a parte amici e parenti, sono molto pochi i lettori disposti a spendere più di 0.99 € per il libro di uno sconosciuto.

A sostegno di una campagna promozionale sul prezzo si potrebbero attivare anche degli annunci pubblicitari, come i Facebook Ads, che consentono di indirizzare la promozione a uno specifico target di pubblico, anche per un periodo di tempo limitato. La spesa per i Facebook Ads può essere definita su base giornaliera, partendo da un minimo anche di 0,50 €, oppure, impostando un limite di spesa totale, superato il quale le inserzioni vengono sospese.

La combinata sconti-annunci serve a mettersi nei radar degli algoritmi di posizionamento delle librerie online, poiché più è ristretto il lasso di tempo in cui avviene un picco di vendite e più è probabile che un libro venga spinto verso la lista dei bestseller. Ma a poco vale se poi tra i lettori non si scatena il passaparola. Non credete?

Nessuna tecnica di marketing vale quanto l’apprezzamento sincero dei lettori, e per questo non serve altro che un libro scritto bene.

Per approfondire: Il miglior modo per pubblicare un libro.

Pubblicare un libro con il self-publishing: quali i costi? ultima modifica: 2016-08-29T19:27:47+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!