Tutti parlano della necessità per gli autori di essere imprenditori, ma cosa significa questo concretamente?
Ecco alcuni dei modelli di business più utilizzati dagli autori che riescono a guadagnare con i libri online.

via Selfpublishing Advice: “Business Models for Indie Authors” di Orna Ross.

1. Modello a visione singola: scrivere velocemente, pubblicare spesso.
Gli autori che utilizzano questo modello di solito si dedicano alla scrittura di un genere popolare, scrivono velocemente e pubblicano ancora più rapidamente. Spesso solo tramite Amazon per sfruttare le promozioni di Kindle Unlimited, e spesso in formato ebook, solo in alternativa considerano la stampa o il formato audio.

2. Modello Ampio: formati e rivenditori multipli.
Pubblicano attraverso Kobo, Apple Books, Google Play e distributori come Draft2Digital, così come KDP e Createspace per il cartaceo. L’idea è di raggiungere il maggior numero possibile di lettori e costruire una audience crescente e costante nel tempo.

3. Modello libri + consulenza.
Un modello ideale per gli autori di saggistica, in base al quale i guadagni provenienti dalla vendita di libri sono integrati a quelli ottenuti tramite consulenze o partecipazione a eventi di formazione, insieme a infoprodotti spesso venduti a margine di interventi o webinar.

4. Modello didattico: libri + apprendimento.
Si distingue dal Modello 3 per essere un insegnamento reale e attivo in un ambiente di apprendimento riconosciuto, un istituto scolastico, un’università o un mooc; l’autore corregge i moduli e assegna degli esercizi, non si limita solo a dare informazioni.

5. Modello Membership: Libri + benefit per i lettori.
I lettori appassionati sono invitati a iscriversi mensilmente o annualmente a un programma che offre loro dei vantaggi (contenuti esclusivi, anteprime, incontri). Di nuovo, questo generalmente funziona meglio per gli autori di non-fiction, anche se alcuni autori di narrativa, in particolare di romanzi rosa, hanno ottenuto un grande successo applicando questo modello.

6. Libri + Sponsorizzazioni.
Più che ricchi mecenati, di questi tempi è più probabile che sia un marchio, un’istituzione o uno sponsor ad offrire denaro agli autori per ottenere, in cambio, visibilità presso i loro fan e follower. Una possibile alternativa a questo modello è il crowdfunding attraverso piattaforme come Patreon e simili.

7. Flussi multipli di reddito.
Il modello di business più comune, e forse il più sicuro. Oltre a combinare uno dei precedenti modelli, gli autori possono beneficiare del reddito proveniente da affiliazioni, lavori da freelance, premi e borse di studio. Il rischio è che può rubare molto tempo, ma può anche rivelarsi molto gratificante sotto l’aspetto economico.

Indipendentemente dal modello di business scelto, ci vuole dedizione, impegno e attenzione per riuscire a creare valore per i propri lettori. E per farlo, gli autori indipendenti devono sviluppare competenze in ambiti distinti da quello puramente creativo. Ogni aspetto della gestione dell’impresa richiede di indossare un “cappello” diverso:

il cappello dell’Artista​​ per il lavoro che bisogna svolgere nell‘attività: sviluppare concretamente progetti, prodotti e servizi.

Il cappello da Manager per il lavoro da svolgere sull‘attività: individuare quali asset e processi possono generare i maggiori profitti.

Il cappello da Imprenditore per il lavoro da fare per l’attività: come competere sul mercato e ottenere l’attenzione del pubblico.

Un autore che vuole guadagnarsi da vivere facendo il lavoro che ama, deve indossare i tre diversi “cappelli”, almeno fino a quando non sarà in grado di delegare ad altri i diversi ambiti di quella che è una vera e propria impresa. Invece, molti pensano che basti pubblicare un libro per vedere arrivare i lettori, e ignorano o addirittura denigrano il ruolo del manager e dell’imprenditore. La realtà è che ci sono sempre più creativi di talento là fuori in cerca di attenzione e bisogna comprendere la prospettiva di ciascuno dei profili elencati per vincere sul mercato.

E voi avete già individuato il vostro modello ideale per vendere più libri?

Per approfondire: Quando conviene pubblicare un libro.

Guadagnare con i libri: 7 modelli di business per autori indipendenti ultima modifica: 2018-02-26T12:23:27+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!