Lovid-19 “Storia di una (quasi) guarigione”, in adozione

Lovid19 copertina

Torniamo con l’Ebook in Adozione dopo diversi mesi, in cui abbiamo pensato bene di rifarci il look (avete notato?), e torniamo con tutte le carte in regola: una storia che non può prescindere da quanto stiamo vivendo tutti noi a causa della pandemia, anche se mi ero ripromessa di non farne accenno se non fosse stato strettamente necessario, per non seguire la corrente; il fatto è che mi è stata proposta da una scrittrice dalla biografia troppo interessante per lasciarmela sfuggire.

Elena Soprano è docente, autrice in programmi radiofonici e si occupa di critica letteraria di narrativa per l’infanzia. Esordisce nel 1994 con “La maschera”, romanzo pubblicato prima da Archinto e poi da Baldini e Castoldi, vincitore del Premio Lerici, tradotto in cinque lingue e scelto come soggetto per l’ultimo film di Marco Ferreri, che purtroppo non fece in tempo a girare (capito? Marco Ferreri. Rende l’idea?).

Successivamente, Elena Soprano continua a pubblicare con case editrici medie e piccole, Effigie, Topipittori, fino alla svolta del self-publishing.

“Perché l’autopubblicazione? Essenzialmente per poter pubblicare quello che voglio in tempi e modi miei. Lavorando coi bambini e con le lingue straniere, per esempio, è nato il desiderio di testi narrativi, non prettamente didattici, che esponessero alla lingua inglese, e il self-pubblishing mi sembrava la strada ideale per questo passo. Il risultato è stato quello inaugurare una serie di libri per piccoli lettori in due lingue, con testo alternato e non a fronte, e poi il mio ultimo romanzo per adulti, Lovid-19, che sta muovendo i suoi primi passi nel web.

Tanti lettori diffidano da chi si autoproduce perché non ha il filtro selettivo di una casa editrice dietro. Io personalmente ho chiesto la collaborazione di un bravo editor che “confutasse” il mio lavoro, dal punto di vista stilistico e strutturale, per vedere se il libro potesse reggere agli occhi di un lettore attento ed esigente. E’ un momento molto emozionante, si vede il libro crescere piano piano. C’è la scelta della copertina e poi la parte promozionale e di vendita, qui nasce la nuova sfida. Per me che non sono né troppo social né troppo digitale è tutta una nuova scoperta”.

Lovid19 copertina Lovid-19 è un libro scritto sotto forma di diario, di una quarantena nella quarantena, con un parallelismo tra contagio da virus e contagio affettivo, per uscire dalla dipendenza affettiva.

Protagonista una donna cinquantenne, genitore single, che nella perdita e nell’abbandono troverà una risorsa di guarigione: osservandosi e leggendosi permetterà che il racconto di sé dia vita a un nuovo modo di essere.

Una riflessione sulla caleidoscopica realtà femminile ma anche sul senso dell’ impermanenza che ci obbliga a un resettaggio quotidiano sul trovare un senso nel nostro qui e ora.

Sinossi
La fine di una relazione con un uomo definito “re assoluto del regno di Assenza e l’incarnazione di Eros” porterà la protagonista a interfacciarsi con le contraddizioni di vivere le relazioni tra due bisogni opposti: attaccamento e distanza. In questo percorso di indagine a ritroso, di viaggio nella caleidoscopica realtà femminile, di ricerca di senso dell’impermanenza attraverso la letteratura e la poesia, il controcanto sarà dato dalla figlia adolescente, piccola hacker più saggia di lei, Beth e Gioia, le amiche di sempre, diverse e complementari, Cugino G., romantico accumulatore seriale e Marce dei cani, ex boyfriend. Sullo sfondo di attualità e tematiche urgenti (dal femminicidio all’ambiente), si snodano SMS, dating app e la Grecia delle origini con la forza del mito che porteranno a una guarigione attraverso l’accettazione dell’incoerenza e della complessità.

Estratto

08/03/2020

Forse allargheranno la zona rossa. Almeno avrò un motivo valido per non muovermi. Anche perché peggioro: senza di te mi manca l’ossigeno, tutto è fatica, innaturale, inevitabile. La mia coda dell’occhio ha intravisto una parte di SMS in una notifica. “Una domanda…” cominciava. Ero sicura fossi tu. Che chiedevi come mai ti avessi tolto la compatibilità da Tinder. Ho pensato di risponderti con una cosa carina mimetizzando le mie escoriazioni psichiche:

“Gentile cliente,
le nostre eroticdolls ad alto funzionamento di pensiero e con optional di parola sono dotate di un sistema tamagotchi per cui, se non esposte all’interazione di cui necessitano, implode.
I materiali sono riconvertiti da una nostra filiale associata in rivestimenti per mobili da ufficio. Tuttavia, in questo delicato momento storico, l’OMS ci ha chiesto una riconversione in mascherine chirurgiche.
La loro memoria viene invece caricata in un archivio digitale a cui i nostri programmatori attingono per dar vita a nuovi modelli, sempre esclusivi e di eccellenza, al passo coi tempi.
Certi che troverà altre versioni in linea coi suoi bisogni, porgiamo i migliori saluti.”

Poi ho aperto il messaggio e ho scoperto che era il maestro di chitarra di mia figlia che chiedeva conferma per la lezione via Skype.

Lovid-19, storia di una (quasi) guarigione, è disponibile su Amazon in formato ebook e cartaceo. Beh la versione digitale contiene anche una serie di link con canzoni e video per entrare meglio nel mood della storia, a voi la scelta.

Pensi che possa essere utile a un amico? Condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche:

Unisciti agli Scrittori dell'Era Digitale

Scopri i segreti per lanciarti alla grande con il tuo libro online grazie a un Kit:

  • Creato da professionisti del settore;
  • Chiaro e facile da seguire;
  • Completamente gratuito;