Promuovere un libro con gli annunci: meglio Facebook o Amazon Ads?

meglio facebook o amazon?

Molti sostengono che gli Amazon Ads (o AMS) non funzionino. Si lamentano di averci bruciato un po’ di soldi e poi dopo un mese li abbandonano. Come mai?

Forse sono gli stessi che osannano le capacità dei Facebook Ads.

La verità è che entrambe le piattaforme pubblicitarie funzionano bene. Tutto sta a saperle usare. E dato che si tratta di piattaforme molto differenti, rivolte a tipi di pubblico molto differenti, bisogna fare attenzione e cercare di capirle. Per questo ho praticamente stalkerato il fondatore ScrivoFacile.com in modo che tornasse su Storia Continua a spiegarci quali sono queste differenze e come fare a capire qual è la piattaforma ideale per promuovere il proprio libro tramite gli annunci pubblicitari.

Eugene Pitch sul suo sito offre diversi corsi per scrittori, tra cui alcuni dedicati proprio alla creazione delle inserzioni; era la persona giusta per scrivere questo post (scusa Eugene se ti ho rotto 😀 ).

Allora, cominciamo: gli Amazon Ads sono migliori dei Facebook Ads?

Tabella dei contenuti:

Pubblico

Su Facebook la gente va per svagarsi, socializzare e informarsi. Quindi, considerando un pubblico così variegato e con esigenze diverse, hai a disposizione una miriade di impostazioni quando imposti la tua campagna pubblicitaria.

Su Amazon la gente va per comprare, quindi non servono tanti giri per proporgli il tuo prodotto.

Su Facebook gli utenti sono molti di più che su Amazon e la competizione è alta per chi fa pubblicità. Una volta bastava spendere poco per ottenere buoni risultati. Adesso invece la gente scivola lungo il feed senza più badare alle inserzioni e, data l’esplosione di contenuti a cui stiamo assistendo, ha una soglia di attenzione sempre più bassa. Ciò significa che devi ingegnarti di più per farti notare e, magari, devi spendere di più.

Non solo. Facebook vuole guadagnare dai tuoi ads dato che è una piattaforma gratuita per gli iscritti, ma allo stesso tempo vuole tenersi stretti i propri utenti. Ogni inserzione che ha una bassa performance e poco engagement ti costa di più. E più testo aggiungi alla tua immagine promozionale e meno gente ti guarda.

Facebook Ads vs Amazon Ads - tabella comparativa costi e pubblico

Costi

Inoltre su Facebook paghi sia a impressioni che a clic. Indipendentemente dalla performance della tua campagna, Facebook farà in modo di utilizzare interamente il tuo budget giornaliero.

Su Amazon le inserzioni sono bene amalgamate e presentate in ogni singola pagina e quindi è più facile cliccarci. Amazon non ti prosciuga tutto il budget come Facebook. Paghi solo a clic. Niente clic, niente pagamenti.

Se su Facebook, di solito, aumentando proporzionalmente il budget aumenti anche i clic, su Amazon la questione è più complessa e occorre fare vari test per trovare l’equilibrio giusto, ecco perché non è facile scalare (ma senz’altro possibile se si sa come fare).

Sia i Facebook Ads che gli Amazon Ads sono disponibili con budget giornaliero a partire da 5€.

Strumenti

Su Facebook definire il tuo pubblico ti aiuta a migliorare la performance dei tuoi ads. Su Amazon invece non hai alcun pubblico, quindi devi affidarti a categorie, parole-chiave o libri simili.

Una delle caratteristiche uniche dei Facebook Ads è il retargeting, ovvero la capacità di mostrare un’inserzione esattamente a persone che hanno già visionato una nostra inserzione precedente. Ciò non è possibile su Amazon.

Con gli Amazon Ads puoi inoltre sapere esattamente quante copie del tuo libro hai venduto e perfino quante pagine sono state lette su Kindle Unlimited sei sei iscritto a KDP Select; cosa impossibile con i Facebook Ads (a meno che non usi link tracciabili, ma la questione è complessa e richiederebbe un altro post!).

Per i Facebook Ads devi impostare un testo che accompagni la tua inserzione e un pulsante. Gli Amazon Ads invece sono semplificati al massimo. Hai un’immagine fissa: la copertina del tuo libro. Niente pulsanti e niente testo (a meno che non li usi per il mercato americano).

Facebook Ads vs Amazon Ads - tabella comparativa campagne

Come mai allora molti si trovano male con gli Amazon Ads se sono più semplici e più economici dei Facebook Ads?

Anzitutto partono dal presupposto che più spendi e più guadagni, un po’ come coi Facebook Ads. Impostano offerte per clic molto alte e bruciano in fretta i loro piccoli budget giornalieri (tra 5€ e 15€). Se non si sa bene come funzionano gli ads, è meglio andarci piano.

Inoltre, ammesso che le parole-chiave, le categorie o i prodotti simili siano pertinenti, spesso gran parte dei problemi risiedono in due elementi (fortunatamente sotto il nostro controllo):

La descrizione. Se hai tanti clic ma nessuna conversione (vendita), ti conviene rivederla. Cerca di raggiungere almeno un tasso di conversione del 10%.

La copertina. Se hai pochi clic probabilmente dipende da essa perché o non è professionale oppure non è in linea con il genere. Questo può rivelarsi una nota dolente perché molti autori indie sono orgogliosi delle proprie copertine, soprattutto quelle fai-da-te. Il punto è che potresti non essere un grafico professionista e ciò che piace a te potrebbe non piacere agli altri. E se non piace agli altri il tuo libro venderà poco. Cerca di raggiungere quindi un tasso di clic (CTR) superiore a 0,1%.

Quindi per usare al meglio gli Amazon Ads occorrono:
– flessibilità mentale
– determinazione a testare continuamente (ciò vale anche per i Facebook Ads ovviamente!)

Se credevi di aver trovato una soluzione che in pochi minuti ti permettesse di trovare subito le impostazioni migliori di una campagna pubblicitaria, rimarrai deluso. Come in tutte le cose ci vuole tempo e costanza per ottenere i risultati migliori. Ma è senz’altro possibile ottenerli e vale davvero la pena provarci.

Webinar Scrivofacile su Amazon ads

Se vuoi approfondire il discorso sugli Amazon Ads, Eugene Pitch ha registrato un webinar disponibile gratuitamente su ScrivoFacile.com

Pensi che possa essere utile a un amico? Condividi!

Lascia un commento

Unisciti agli Scrittori dell'Era Digitale

Scopri i segreti per lanciarti alla grande con il tuo libro online grazie a un Kit:

  • Creato da professionisti del settore;
  • Chiaro e facile da seguire;
  • Completamente gratuito;