TikTok per scrittori, ne vale la pena?

BookTok la nueva forma de recomendar libros 1 | Guide Self Publishing e scrittura online - Storia Continua

Mi sono iscritta a TikTok solo quando ho pensato di scrivere questo articolo, mi sembra doveroso precisare che i video di TikTok mi fanno sentire troppo vecchia per passare il mio tempo con la fronte corrugata a fissare le stranezze che passano sullo schermo, finisce che mi ci restano le rughe e finché posso vorrei risparmiarmele. Ma ho osservato due eminenti rappresentati della futura generazione (i miei nipoti) trascorrere ore sulla app video del momento, credo che loro rientrino perfettamente nel profilo del consumatore medio, sia per fascia di età (13-17) che per abitudini di consumo, possono cioè essere classificati tra quelli che Global Web Index ha definito Cercatori di status.

Il 52% degli utenti di TikTok sono consapevoli dei marchi che vedono pubblicizzati, ma possono anche essere fortemente influenzati dalla comunità che li circonda.

E’ un male? Affatto, considerando che quando noi (andanti per gli “anta”) abbiamo iniziato a stare su Facebook nemmeno sapevamo di essere un target per la pubblicità. Esserne consapevoli significa poter dettare le tendenze ed è ciò che sta accadendo per i libri.

Ironia della sorte, una piattaforma digitale che presenta brevi video sta spingendo bambini e adolescenti a dedicare più tempo alla lettura. I video con l’hashtag #BookTok sono stati visualizzati oltre 12 miliardi di volte e stanno spingendo nelle classifiche bestseller romanzi a tematica LGBT+, Young Adult e Romance.

Gli utenti di TikTok sono audaci nel condividere le loro opinioni, emozioni, vulnerabilità, insicurezze e imperfezioni, viene spiegato su Publishers Weekly, come a dire che una Tiktoker che si mostra in lacrime dopo aver letto una struggente storia d’amore avrà certamente più presa su questi giovani lettori di una qualsiasi recensione o delle canoniche stellette.

@centannidisolitudineQuale libro avete comprato grazie a Tiktok?💸 #booktok #booktokitalia #tiktokmadebuyit #RiscopriIlColore #booktokitalia #acotar #sixofcrows♬ suono originale – Jr Stit

Ed è attraverso questa percezione di genuinità che si crea la connessione necessaria, tra creatori e fan, affinché un contenuto diventi virale.

Da zero a BookToker

La scrittrice Ashleigh Renard ha raccontato che i visitatori arrivati sul suo sito web da TikTok hanno dieci volte più probabilità di acquistare il suo libro rispetto a quelli che lo scoprono tramite annunci Facebook, sebbene si tratti di pubblicità mirata. Inoltre, a otto mesi dall’apertura dell’account su TikTok, ha potuto constatare anche un aumento del pubblico su Instagram (+33000) e delle iscrizioni alla newsletter (+3000).

Su TikTok molto spesso gli utenti mi trovano perché uno dei miei video compare sulla loro pagina Per Te. Lo guardano, cliccano mi piace, visitano il mio profilo, poi mi seguono. Quando fanno clic sul mio link nella biografia e arrivano sul mio sito, si sentono già come se fossimo usciti insieme.

Questa meccanica può innescarsi anche se si parte con zero follower, perché l’algoritmo di TitkTok è impostato per formulare raccomandazioni personalizzate sulla base degli interessi degli utenti. Un video può essere mostrato anche a poche persone, fintanto che quelle poche persone continueranno a guardare, cliccare e commentare, l’algoritmo continuerà a valutare se spingerlo tra più account o affossarlo.

Chiaramente si hanno pochissimi secondi per attirare l’attenzione, dunque la combinazione di musica, titoli e hashtag, gioca un ruolo fondamentale.

Uso gli hashtag non per classificare i miei video, ma strategicamente per attirare il mio pubblico target (…) Leggere è più veloce che parlare. Mi ci vogliono circa tre secondi per annunciare il titolo di ciascuno dei miei video. Immagino che alla maggior parte delle persone ci voglia meno di un secondo per leggerlo.

E’ ancora la scrittrice da 270mila follower su TikTok, Ashleigh Renard, a rivelarci un aspetto su cui riflettere: Se non stai ottenendo visualizzazioni nel primo giorno, pensaci, è l’idea o è l’esecuzione?

La forma prevale sul contenuto stesso (senza voler fare della filosofia di cui non sarei all’altezza), mi sembra che su TikTok trovi ampiamente spazio la cosiddetta letteratura elettronica di terza generazione, fatta di reinterpretazioni più che di nuove produzioni, di commistioni tra diversi linguaggi, di più livelli di significato.

@thebookaholic_#Videoleap #ticonsigliounlibro #bookclub #wattpad #book #booktokitalia #bookish #booktok #reading #prideandprejudice #bookclub #booksleeve #libro♬ All The Things She Said – t.A.T.u.

Contenuti che funzionano su TikTok

Il concetto è ancora più chiaro se andiamo ad analizzare i formati video più popolari su TikTok. La redazione di Hootsuite ne indica tre in particolare.

  • Sfide: questi meme in genere coinvolgono una canzone o un hashtag popolare. Canzoni e tag di tendenza fungono da suggerimenti agli utenti per tentare mosse di danza o creare la propria variazione su un tema.
  • Duetti: sono una popolare funzionalità collaborativa su TikTok che consente agli utenti di campionare il video di un’altra persona e aggiungersi ad esso. I duetti possono spaziare da collaborazioni autentiche, remix, parodie e altro ancora.
  • Reazioni: sotto l’opzione di condivisione del video di qualcuno, gli utenti possono selezionare Reagisci. Possono registrare la loro reazione durante la riproduzione del video e posizionare dove desiderano il loro in modo che venga riprodotto insieme all’originale. I video di reazione possono anche essere registrati contemporaneamente e in grandi gruppi, come un’opera collaborativa di arte digitale.

Significa che aprendo un account su TikTok ci si sentirà edificati dall’alto livello culturale?
Per niente.
Si viene praticamente investiti da balletti, playback, simpatici animaletti e nonni ridicolizzati (va be’, ancora mi devo riprendere dai video che ho visto questa settimana), ma su Internet è sempre così, no? Trovi esattamente quello che vuoi cercare.
E per tornare ai libri, concordo con quanto conclude il Publishers Weekly:

Una nuova generazione di lettori sta creando tendenze letterarie più velocemente che mai. Hanno fame di libri e condividono liberamente e con entusiasmo ciò che amano e desiderano dalla letteratura. Tutto quello che devi fare è sintonizzarti.

Consigli per TikToker letterari

Regole per scrittori e booktoker
Fonte: Wildfire Marketing “Is TikTok good for your book?”, Rob Eagar

Pensi che possa essere utile a un amico? Condividi!

Lascia un commento

Unisciti agli Scrittori dell'Era Digitale

Scopri i segreti per lanciarti alla grande con il tuo libro online grazie a un Kit:

  • Creato da professionisti del settore;
  • Chiaro e facile da seguire;
  • Completamente gratuito;