Partito lo scorso mercoledì il Twitter Fiction Festival proseguirà fino a domenica 2 Dicembre pubblicando, tramite la pagina dedicata #twitterfiction, le 29 storie selezionate tra le oltre 600 pervenute da tutto il mondo.

Sarebbe più esatto definirli progetti narrativi, perché a proporsi per il TFF non sono stati solo scrittori, ma anche editori e associazioni di ogni continente e lingua, con iniziative per coinvolgere gli utenti ad ogni livello. Come l’editore digitale Plympton, ad esempio, che ha invitato direttamente i lettori a pubblicare i loro racconti tramite l’hashtag #VSS “Very Short Fiction”, o la Harper Collins Australia (@HarperCollinsAU) con il suo “Giro del Mondo in 80 Ore”.

Per l’Italia, invece, è stato scelto il progetto #00fiabit della rivista Doppio Zero, che ripropone le Fiabe Italiane di Calvino. I promotori del progetto Tiziano Bonini e Michele Aquila saranno alla “New York Public Library” per discutere insieme agli altri selezionati circa le possibilità offerte da Twitter per raccontare “non solo la realtà in diretta ma anche l’immaginario”.

Chi resterà qui (come noi) ecco cos’altro potrà leggere durante questo fine settimana:

“The Crying Canary”, una storia in lingua araba dello scrittore londinese Faiq Muneef.

“MuchoPasados”, un gioco di scrittura ideato da Alberto Chimal (@albertochimal), che si avvarrà dell’aiuto della comunità di Twitter per realizzare un intreccio di storie.

Cena con Dana Sachs (@DanaSachs), che servirà la sua Stone Soup, un omaggio bizzarro alla grande scrittura e al cibo.

Stevie Ronnie (@stevieronnie) pubblicherà un poema interattivo di 50 righe che, una volta completato, può essere letto in entrambe le direzioni.

Ambrose Bierce, che più di cento anni fa ha tradito un uomo di nome Ulisse McGraw. Ora, tornato in vita, McGraw racconterà la sua storia con l’aiuto di Brian O’Connor, dalla Corea del Sud.

Ricordate che se anche la giuria di esperti chiamata a selezionare i progetti ha concluso il proprio lavoro, il Twitter Fiction Festival rimane comunque un evento aperto. Tutti infatti potranno pubblicare, fino a domenica, i loro cinguettii creativi inviandoli all’account @twitterbooks con l’hshtag #twitterfiction.

1° Festival della narrativa su Twitter ultima modifica: 2012-11-29T20:12:56+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!