Per l’iniziativa Ebook in Adozione del mese ospitiamo Andrea Bindella, libero professionista che nel 2017 decide di pubblicare con il self-publishing di Youcanprint il suo primo romanzo, Un Nuovo Nemico.
Niente di eccezionale, penserete voi, ne abbiamo già incontrati a decine come lui. E invece no, perché ad Andrea viene un’idea: dare ai lettori la possibilità di scaricare dal suo sito dei capitoli extra. “Prendi il telefilm Lost”, mi dice, “dopo aver visto l’ultima puntata, rimani con più domande che risposte; ora, immagina di aggiungere alla storia due o tre ore nelle quali dai finalmente una risposta ai fan. I miei Capitoli Extra ampliano parti del romanzo che altrimenti avrebbero rischiato di alterare, in qualche modo, la trama o di svelarne il finale. Aggiungerli dopo, invece, chiarisce alcuni eventi e come sono avvenuti.”

Il beneficio è duplice: da un lato è riuscito a fidelizzare i lettori che hanno già letto il libro e che di settimana in settimana attendono un nuovo capitolo; dall’altro ad attrarre l’attenzione di chi ancora non lo conosceva ma, incuriosito, accede comunque all’area riservata per scaricare i contenuti gratuiti.
E i risultati non si sono fatti attendere.

immagine dell'autore Bindella “Mi sono affacciato al mondo dell’editoria l’anno scorso, totalmente all’oscuro di quelli che potessero essere i meccanismi di pubblicazione, le tecniche di marketing e quant’altro. Sono veramente partito da zero. Considerando tutti gli errori fatti nei primi mesi nel cercare di comunicare agli altri questa mia passione per la scrittura, ho avuto un riscontro di pubblico e vendite che non mi sarei mai aspettato. Inoltre, si trattava del primo romanzo pubblicato, perciò qualche errore nella copertina o nella quarta di copertina c’è sicuramente stato. Con il secondo libro è andato tutto molto meglio: Terra 2486 è stato primo in classifica, nella sua categoria, per diversi mesi su Amazon. Per la fine del 2018 spero di pubblicare un nuovo romanzo, un thriller ambientato in Italia, e proverò a coinvolgere il lettore nelle indagini, dandogli tra le mani le prove del caso in modo da renderlo un detective a tutti gli effetti.

Mi piacerebbe trasmettere ai lettori soltanto la mia voglia di stupirli con un finale che non sia scontato e, in parte, credo loro lo abbiano percepito.
Ho ancora molto da studiare, come la parte del marketing, che non conoscevo. Ammetto che è divertente anche se impegna gran parte del poco tempo libero che ho e che vorrei dedicare alla scrittura.
Giorno dopo giorno leggo blog e ascolto podcast nei quali trovo le risposte che mi servono e poi applico quanto appreso. Sono partito da YouCanPrint, che affronta la materia con articoli più o meno interessanti, per poi arrivare a Libroza e Montemagno. Anche qui, ho scoperto un mondo; solo con questi quattro blog, c’è materiale sufficiente per studiare un anno!

Eh sì, bisogna studiare, studiare e studiare.
Avere o non avere un editore cambia poco, gli scrittori devono sapersi pubblicizzare se vogliono vendere libri. Se le persone non ti conoscono, come fanno a comprare il tuo romanzo?”

Un Nuovo Nemico – sinossi
un nuovo nemico copertina libro Esseri malvagi dai poteri inimmaginabili e all’apparenza senza cuore. Eppure, qualcosa li accomuna agli umani: la paura della morte.
Una caccia spietata ci guiderà alla ricerca di un nuovo nemico che ha deciso di sterminarli.
Riuscirà Richard, con l’aiuto di un manipolo di dannati, a svelare le complicate trame di questo gravoso incarico, affidatogli dal padre?
Spesso la spiegazione più semplice tende ad essere quella giusta.
Spesso, ma non sempre.

Estratto

Sei in ritardo” tuonò una voce dalla penombra. Non sembrava felice.
“Padrone… ioooooo… sa… il traffico… i turisti…”. Massimo cercava di articolare una frase sensata per giustificarsi, ma gli battevano i denti dalla paura e il terrore stava prendendo il sopravvento sulla sua volontà.
“Sono buoni i turisti… a me piacciono, dovresti saperlo. Hai qualcosa contro di loro?”. La voce del padrone, dapprima bassa e calma, si fece tuonante e minacciosa sul finire della frase.
Il ragazzetto si affrettò subito a rispondere, convinto di aver peggiorato ancora di più la propria situazione e farfugliò piagnucolando: “No… no… padrone. Devo essermi espresso male… volevo dire che… che…”. Era talmente spaventato che se la fece addosso. Il cervello gli sembrava come spento; le tempie pulsavano forte, provocandogli un dolore mai sentito prima. Ora gli giungevano alla mente solo immagini spaventose, accompagnate da urla strazianti.
Il padrone uscì dalla penombra e si diresse lentamente verso Massimo, il quale, accortosi che l’uomo lo stava fissando, si affrettò ad abbassare lo sguardo ed esclamò: “Ti prego! Ti prego! Non farmi del male!”. Scoppiò a singhiozzare come una signorina: “Ti prego! Farò tutto quello che vuoi! Farò tutto quello che mi chiederai… non spezzarmi le ossa anche oggi”.
L’uomo era a pochi centimetri dal ragazzo, che non osava né guardarlo né tantomeno spostarsi. Troneggiava su Massimino, dall’alto dei suoi due metri, spalle enormi, muscoli ovunque – gonfi in maniera anomala – mascella squadrata, capelli corti e biondi, sguardo di ghiaccio. Si faceva chiamare Richard.

Per conoscere tutti i risvolti della trama di Un Nuovo Nemico, scaricare i segnalibri o le playlist musicali da ascoltare durante la lettura del romanzo, seguite Andrea su andreabindella.com
.

Un Nuovo Nemico, un (Extra) ebook in adozione ultima modifica: 2018-06-26T17:56:23+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!