L’idea è quella di testare facilmente quanto ogni tuo libro e indicativamente la tua piattaforma di pubblicazione, riescano a massimizzare le vendite tramite distributori online. Ti darò anche qualche idea su come interpretare i risultati ottenuti.

Scegli un libro che hai pubblicato almeno un paio di settimane, il test dovrebbe funzionare meglio per i titoli disponibili online da più tempo, ma ci sono suggerimenti essenziali anche per i nuovi titoli in rilascio e per le campagne di pre-vendita.

Ora, digita il nome del libro nella casella di ricerca di Google. Non cliccare su Invio. Lascia che Google mostri i suggerimenti per la ricerca. Questi ti indicheranno cosa le persone stanno cercando affianco del titolo.

Nell’esempio di “Cinquanta sfumature di grigio” (spero che nessuno guardi la mia cronologia di ricerca) ciò che appare è “Cinquanta sfumature di grigio”, “Cinquanta sfumature di nero”, “Cinquanta sfumature in PDF” e “Cinquanta sfumature film”, il che ci dice innanzitutto che il titolo del libro è il termine più ricercato. In seconda istanza, che le persone vogliono leggere il prossimo libro della serie. Terzo, che le persone sperano di trovarne una versione in PDF da scaricare gratis. Infine, sperano venga girato un film basato sul romanzo (io non sono una di queste).

Book search

Potresti decidere di esplorare i risultati relativi al PDF per capire se le versioni pirata ti stanno costando le vendite.

Cerca “titolo + recensioni”
Questa ricerca prova a scoprire se una volta sul sito del rivenditore i clienti cercano informazioni supplementari prima di convincersi ad acquistare il libro. Alla maggioranza delle persone piace comprare cose che siano popolari, così questo test ti aiuta a capire qual è la loro esperienza di acquisto.

Supponiamo che siano stati invogliati all’acquisto dalla promozione e si siano messi alla ricerca di ulteriori informazioni online. Ci sono poche operazioni da fare a riguardo. Prima guarda tra i primi 5-6 risultati di ricerca. Idealmente saranno una serie di comunicati stampa, recensioni scritte da blogger di settore, commenti pubblicati sui siti dei rivenditori (probabilmente Amazon) e magari altri risultati provenienti da Goodreads. Se non vedi questi contenuti allora le tue tecniche di marketing non sono abbastanza efficaci. Non avere una buona copertura online significa non curarsi affatto dei tuoi potenziali lettori.

Se, invece, vedi questo genere di risultati la prossima misura da prendere riguarda il sentimento. Dai una sguardo ad ognuno dei risultati e cerca di interpretare qual è il sentimento generale espresso dalle recensioni. Se la valutazione è povera, allora, questo potrebbe spiegare la povertà dei tuoi risultati. La chiave è imparare: cosa non piace alle persone del tuo libro? Si può fare in modo di evitare tali errori in futuro? Puoi ingaggiare il dialogo con i tuoi lettori per mutare un po’ dei loro sentimenti negativi?

“Migliore + genere”, sii specifico .
Malgrado possa mettermi in cattiva luce, tornerò su “Cinquanta sfumature di grigio”. La mia ricerca sarà “migliore romanzo erotico”. Questa ricerca ti darà la misura di come il tuo libro sia considerato all’interno della sua nicchia di genere. Può essere un parametro efficace solo dopo un considerevole lasso di tempo. Ma se il tuo libro è ben posizionato in questa ricerca allora potresti riuscire a venderlo comodamente e per lungo tempo (e noi sappiamo quanto il flusso proveniente dalla coda lunga sia importante).

Il risultato della mia ricerca è davvero interessante. La prima cosa che si nota è che vengono caricati tantissimi risultati rilevanti, quindi si tratta sicuramente di un argomento caldo. La seconda cosa è che ci sono differenti modi per potersi posizionare bene.
Provate la ricerca voi stessi e vedrete in 1a posizione la classifica di Amazon, in 2a il post di un blog e in 3a un elenco di domande postate su Yahoo Answers. È possibile influenzare ciascuno di questi risultati, in primo luogo entrando in lista su Amazon – bisogna essere onesti, però, il tuo libro è probabile non sia il migliore di tutti i tempi e non raggiungerà il primo posto in classifica, ma essere nella top 100 è già un buon risultato – in secondo luogo, si potrebbe commentare il post per spingere in avanti il libro. Poi, partecipando a Yahoo Answers, potresti creare un collegamento a un campione gratuito o ad altre buone recensioni per il tuo prodotto.

categories

È necessario assicurarsi che ogni azione intrapresa risulti autentica e non pensata esclusivamente per vendere. Qualcuno potrebbe commentare che certe tattiche non sono genuine al 100%, ma non è questo il punto. Il punto è che, come editore, è necessario far parte della discussione, non stare a guardare cosa accade dall’esterno.

Cerca “titolo del libro + rivenditore”
E’ una ricerca di base per controllare che i tuoi dati relativi al libro stiano fluendo nel modo corretto al rivenditore. Provate a fare questa ricerca con i primi 5 o 6 rivenditori dov’è in vendita. Dovresti aspettarti di trovarlo in prima posizione tra i risultati per il tuo paese (assicurati di effettuare la ricerca su Google.it) Questo punto solleva ogni sorta di problematica: potresti anche non vedere alcun commento, oppure, sinossi poco aggiornate, copertine vecchie; cliccando sui risultati ti potresti accorgere che il prodotto non è classificato in modo corretto, manca di metadati, ha informazioni territoriali errate… e l’elenco potrebbe continuare. Si tratta di un controllo sanitario di base, ma di vitale importanza, se hai intenzione di avere le migliori possibilità di successo online.

Anche se questo test è piuttosto semplice, ti aiuterà a capire dove è necessario concentrare gli sforzi per assicurarti che non ci siano buchi evidenti nella tua strategia di vendita online.

Liberamente tradotto da “How good are you at selling books online? Take the test and find out” di Nick Atkinson.

Quanto sei bravo a vendere libri online? Scoprilo con un test ultima modifica: 2012-09-07T19:20:52+00:00 da Sonia Lombardo