Daniele Savi è un giovane creativo video designer e autore del romanzo “Hope, le mirabolanti avventure di un astronave”. Da qualche mese pubblica i capitoli del suo libro con cadenza settimanale sul blog hastronavehope.com, perchè ” dopo essermi perso nella giungla di silenzi e interessi da parte di soggetti truffaldini” spiega ” ho deciso di cambiare rotta e rendere disponibile gratuitamente, in formato elettronico, il primo libro delle avventure dell’allegra combriccola che viaggia nello spazio su questa strana nave spaziale!”

Il progetto di Daniele però non si ferma qui, anzi, è molto più articolato e prevede la pubblicazione di tutta una serie di racconti ambientati nello stesso “universo” in cui si aggira l’Astronave Hope. Per gli appasionati del genere fantascientifico, sarà un’occasione imperdibile per venire a contatto con personaggi tutt’ora dispersi nello spazio. Sul sito, infatti, l’equipaggio è lieto di rispondere a tutte le curiosità dei lettori.

Il capitano Shepard, insieme agli amici Aria Marconi, primo ufficiale e pilota espertissimo, e Ian Volk, scienziato russo geniale ed egocentrico, hanno fatto una breve sosta anche su Wiki-Racconti.com, non per chiacchierare con i lettori ma per un curioso incontro con Lo Scrittore.

Lo Scrittore sedeva stanco sulla sua poltrona ergonomica di fabbricazione svedese. Occasionalmente, il fluire delle parole bianche sullo schermo nero del programma di scrittura del suo macintosh si inceppava, richiedendo un nuovo ascolto.

In quei momenti egli si fermava e raccoglieva i suoi personaggi intorno a sé, chiedendo loro di raccontargli l’evolversi delle vicende, per poterle meglio rendere sui bit digitali del file di testo. Così fece anche questa volta.

Nella stanza apparvero quattro figure stranissime, o meglio tre figure stranissime e uno stupendo esemplare di cane tertelliano, con sei zampe e il pelo variopinto e psichedelico.

– …non è possibile, da qualche parte dovrà pur… – esclamò Ian Volk, lasciando a metà l’accorata discussione che stava avendo con l’animale. – Che cosa? Dov’è finita la plancia? –
– Benvenuti – li accolse lo Scrittore.
– Chi sei? – domandò Aria.
– Benvenuti – ripetè lui.

L’astronave della speranza ultima modifica: 2010-11-24T17:41:42+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!