Si inizia leggendo il romanzo e ad un certo punto il romanzo si ferma. All’interno della narrazione vengono presentate delle scelte, o si evidenziano percorsi alternativi, o appaiono personaggi che vogliono parlare, flashback in cui andare oppure da evitare. Il lettore sceglie una delle possibilità e continua a navigare nella storia, in una continua interazione che lo porterà ad una fine del suo percorso, che non è detto che sia anche la fine del libro che sta leggendo.

Tutti queste scelte, i percorsi e gli stimoli proposti al lettore all’interno delle Polistorie – la collana ideata della casa editrice Quintadicopertina – il direttore Fabrizio Venerandi, li chiama atomi di testo.

“L’idea è quella di prendere la narrativa lineare e spezzarla in una serie di atomi connessi tra di loro. Chi legge ‘naviga’ tra i diversi atomi di testo e crea un proprio percorso di lettura, diverso da quello che potrebbero avere altri lettori, ma anche diverso da quello che lui stesso potrebbe avere rileggendo il libro.

“La diversità rispetto ad un romanzo tradizionale o rispetto ad una raccolta di racconti è data proprio dalla interazione che si crea con la storia e i suoi personaggi. Noi pensiamo che questa collana possa offrire al lettore un inedito modo di entrare in una narrazione; ma nello stesso tempo crediamo che anche lo scrittore possa costruire un vero e proprio “ambiente narrativo” in cui fare vivere le proprie storie.

Fabrizio Venerandi è anche uno degli autori delle Polistorie, con l’e-book “Chi ha ucciso David Crane?”

-Chi ha ucciso David Crane? Una specie di giallo postmodernista, tra ufo, raeliani e nuove religioni new age. Unisce la struttura tipica di un libro gioco con la sostanza narrativa di un romanzo tradizionale.

Chi sono le altre firme della collana?

Il programmatore e scrittore Enrico Colombini, autore negli anni ottanta della prima avventura testuale italiana (“Avventura nel castello”), che oggi ha creato un grande gioco-narrazione “Locusta Temporis” con oltre 5000 atomi di testo ipertestuali interconnessi tra di loro da più di 11.000 link.

Il secondo autore è Antonio Koch, attore, scrittore di libri per bambini, poeta. Ha composto una cupa Polistoria, “Verrà H.P. e avrà i tuoi occhi” che è un romanzo esploso, un grottesco videogioco simulato dietro al quale si nascondono le parti oscure dello scrittore stesso. Altre Polistorie sono in fase di preparazione ed usciranno nel corso dell’anno, ma preferiamo non fare troppe anticipazioni.

Dove è possibile acquistarle e in che formati?

Gli ebook sono in vendita sul nostro sito http://www.quintadicopertina.com , i prezzi vanno dai due euro ai tre euro e mezzo, i formati sono ePub, mobipocket e PDF ottimizzato per 8 pollici.
Esistono anche delle edizioni speciali che contengono tutti e tre i formati e in più un ebook con i “contenuti speciali”: interviste all’autore, foto inedite, scene tagliate, errori e provini.

Le Polistorie di “Quintadicopertina”, percorsi di lettura interattiva ultima modifica: 2010-07-22T18:45:07+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!