Il post di oggi è dedicato a quegli editori che hanno fatto dell’ebook, non un supplemento al catalogo, ma il loro mercato primario, puntando dritto all’innovazione e al cambiamento.

Non è facile scovarli, però esistono e a proposito delle modalità con cui proporsi ad uno di questi editori digitali puri, vi propongo la lettura di un estratto del report di Daniele D’Ausilio “Il codice degli ebook”, che contiene consigli utili e mirati allo scopo.

Per prima cosa, poniti delle aspettative realistiche. Capisco che è difficile perché per te il tuo libro è semplicemente qualcosa di speciale, un capolavoro, ma tieni sempre presente che l’editoria è un settore non facile e ci sono tante richieste in qualsiasi momento, per cui non solo potrebbe non essere automatica la pubblicazione, ma aspettati di dover magari fare anche numerosi cambiamenti al tuo libro, se ti viene chiesto di farlo. Anzi, vedila come una cosa positiva: se l’editore ti risponde dicendo cosa non va bene, significa che in ogni caso il tuo ebook è stato letto e preso in considerazione, quindi, dopo tutto il lavoro che hai fatto, fare qualche ulteriore modifica non è poi così male.
Sii paziente!

Inoltre fai attenzione agli INTERESSI o al TARGET: gli editori seguono sempre degli argomenti specifici, quindi è inutile inviare una “Guida su come allevare il proprio Bambino”, a un editore che si occupa di libri di economia, o viceversa. In questo modo perderesti solo del tempo prezioso. Prima di inviare il tuo ebook a un editore, assicurati che sia affidabile, non importa se è un piccolo editore, l’importante è che sia degno di fiducia. Fai attenzione a questi aspetti:

  1. Nel sito dell’Editore è riportata in vista la sua Partita IVA?
  2. Ci sono delle Testimonianze di Altri Autori emergenti?
  3. Ha un Catalogo Visibile di altri Libri in vendita
  4. Ti chiede dei Soldi per essere Pubblicato?
  5. Le sue regole sono chiare e serie?
  6. Avrai un regolare contratto?
  7. Manterrai i tuoi Diritti di Autore?
  8. Richiede l’esclusiva?

Se farai caso a questi particolari sarai in grado di riconoscere un editore serio, che potrà prendere in considerazione la tua opera per pubblicarla nel suo Catalogo/Sito internet.

Purtroppo devo dirti però, che a differenza dell’America dove il settore della vendita ebook è molto sviluppato, qui da noi il mercato è molto indietro (…) Per tua fortuna però, lo scenario sta cambiando”.

E non si sbaglia D’Ausilio accennando al cambiamento, perché accanto al suo Bruno Editore, che pubblica esclusivamente ebook per la formazione (e periodicamente apre le selezioni per la pubblicazione di nuove proposte), sono nate e continuano a nascere nuove case editrici che propongono cataloghi totalmente digitali.

Ho avuto modo di intervistare i fondatori di WePub ed Emma Books, ma nell’arco di appena pochi anni hanno preso vita anche Blonk, Sugaman di Paolo Nori e Alessandro Bonino, preceduti dai redattori della 40K “Fortykey”, che hanno fatto della brevità di bit il loro must.

A queste vanno aggiunte tutte le case editrici e le startup che oltre alla pubblicazione di ebook si dedicano anche alla produzione di applicazioni per dispositivi mobili ed enanched books, come Area51 Publishing, goWare Apps e Landscape Books.
Tutte sembrano animate dallo stesso intento di scovare nuove e interessanti storie da pubblicare.

Se ne dimentico qualcuna, segnalatela fra i commenti; proverò a mantenere la lista degli editori digitali sempre aggiornata. Sono sicura che vi tornerà utile per pubblicare il vostro ebook 🙂

Aspetto i vostri commenti!

Come trovare un vero editore per pubblicare un ebook ultima modifica: 2011-11-02T21:09:54+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!