Risorta dalle ceneri di Pub It, primissima piattaforma di self-publishing lanciata con scarso successo da Barnes & Noble, Nook Press sembra aver ingranato la marcia giusta e oltre agli Stati Uniti il servizio copre adesso la maggior parte dell’Europa.
La versione italiana è online da pochi giorni e Storia Continua è pronta ad indicarvi tutto ciò che offre per gli scrittori che intendono pubblicare i propri libri direttamente su B&N.

Innanzitutto va specificato che la piattaforma consente di distribuire esclusivamente contenuti digitali, quindi, con Nook Press potrete pubblicare ebook in formato ePub, che verranno poi venduti tramite lo store BN.com, gli ereader Nook e le Applicazioni di lettura per dispositivi Android, iPad, iPhone, Windows 8.1.

I servizi di Nook Press per:


l’editing dei manoscritti

E’ possibile creare, modificare e convertire gli ebook direttamente online sulla piattaforma, tramite un apposito editor di scrittura. Al termine del lavoro, basterà cliccare sul pulsante “Pubblica” per mettere in vendita l’opera; operazione che richiede un massimo di 72 ore.

Se avete già superato la fase di editing e ultimato il manoscritto sul vostro pc, Nook Press consente anche l’upload di file nei formati .doc, .docx, txt e html.

La vendita
Una volta messo in vendita l’ebook, si possono tenere sotto controllo i guadagni, su base giornaliera, grazie alla pagina delle statistiche dove visualizzare i diritti d’autore accumulati e tutte le informazioni sui pagamenti.

Nook-Press-screen-sales

Le royalty vengono stabilite in base al prezzo di listino comprensivo dell’IVA. Nook Press, riserva agli autori il 40% dei guadagni per i titoli in vendita ad un prezzo compreso tra € 0,99 – € 2,49 e il 65% per quelli tra € 2,50 – € 9,49.

La promozione
Decisamente interessanti gli strumenti per il targeting del libro. In pratica, durante la fase di pubblicazione, Nook chiede agli autori di scegliere la fascia di pubblico potenzialmente più interessato al libro, così da poter meglio collocare la pagina di vendita. Se selezioni, ad esempio, “Giovani” dall’apposito menù a discesa avrai la possibilità di restringere il campo ad una determinata nicchia di lettori.

E’ anche possibile segnalare la vostra opera per il merchandising, ossia, un programma che offre agli autori campagne di promozione speciale tramite social media, e-mail e newsletter. Ma al momento Nook seleziona in maniera indipendente quali libri promuovere.

E qualche pecca
Nook Press non assegna purtroppo un codice ISBN agli ebook autopubblicati e la gestione dei DRM è alquanto rigida, visto che il lucchetto una volta applicato non potrà essere più rimosso: la scelta di applicare DRM al libro può essere eseguita solo una volta per ogni progetto e non può essere modificata dopo la selezione.

C’è qualche altro aspetto che vorreste approfondire?
Qui potete comparare i servizi di Nook Press a quelli delle altre piattaforme di self-publishing internazionali.
Aspetto i vostri commenti.

Nook Press, il self-publishing di Barnes & Noble arriva in Italia ultima modifica: 2014-03-24T18:49:57+00:00 da Sonia Lombardo