Che cos’è Prezi? Uno strumento per creare fantastiche Prezentazioni, no?
Scherzo (ma non troppo). A differenza di Slideshare, che propone per lo più immagini statiche che avanzano al clic del mouse, i “Prezi” sono navigabili. Si possono scorrere, zoomare, ruotare, toccando i pulsanti sullo lo schermo o del mouse.

“Siamo una risorsa per le presentazioni, con la missione di reinventare il modo con cui le persone condividono le loro conoscenze, raccontano storie ed ispirano il loro pubblico”.

Di certo Prezi è uno strumento unico per tutti gli scrittori che hanno voglia di sperimentare nuove forme di racconto, ma si lasciano dissuadere da linguaggi di programmazione e software troppo complicati.

Come animare un racconto con Prezi

Per creare un prezi, si può scegliere tra una serie di modelli riutilizzabili o partire da una tela bianca. Questa è una delle funzioni chiave dell’applicazione, proprio perché essendo interattiva consente di tenere sotto controllo le varie diramazioni della trama; si può ingrandire, rimpicciolire, spostare nelle quattro diverse direzioni per averne una panoramica completa.

Prezi_strumentotrasformazione

Sulla tela è possibile aggiungere testo, immagini, forme e simboli. Ognuno di questi oggetti si può spostare, regolare e ruotare a proprio piacimento. E ancora, ognuno di questi oggetti si può raggruppare all’interno di layout, sia singoli che multi-riquadro, per creare delle vere e proprie animazioni. Basta scegliere la sequenza con cui i vari elementi dovranno apparire sullo schermo e impostare la dissolvenza.

“Quando presenti le tue idee, il percorso ti aiuta a mantenere un filo logico e aiuta il tuo pubblico a entrare nel tuo discorso.”

La capacità di portare avanti o spostare indietro un oggetto, consente di enfatizzare dei passaggi specifici del racconto. I lettori, in modalità di presentazione, potranno avvicinare gli oggetti, cliccando sui blocchi di testi, immagini, o riquadri, in modo che appaiano centrali sullo schermo, mentre gli elementi secondari finiranno sullo sfondo.
Anche la rotazione è un ottimo metodo per rappresentare visivamente la narrazione, ponendo l’accento su concetti non lineari, come girare un angolo o guardare qualcosa da una prospettiva diversa.

Se vi sembra comunque troppo complicato, Prezi mette a disposizione dei nuovi scrittori presentazioni da “prendere in prestito”, con contenuti e animazioni che è possibile riutilizzare e salvare nella propria libreria.

Ecco un esempio di Prezi riutilizzabile per la narrativa.

Che ne pensate?

Come creare un racconto animato con Prezi ultima modifica: 2016-05-09T19:36:02+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!