Le avventure di uno studente di ingegneria informatica ingaggiato dal misterioso Net per compiere indagini sul web, non potevano che essere pubblicate in Rete.

book's blog Eppure il romanzo online di Renato Esposito, regista, sceneggiatore e già autore di tre libri (“I alora te gosta?”, “Fantaitalia” e “Il Levriero con la pistola”) non è pensato come il più comune dei book blog.

Anzi, Edetective.it presenta poche pagine ma molti contenuti – testi accompagnati dai bei disegni di Laura Bonsignore – sfogliabili con un click.

Grazie all’applicazione FlipSnack, che va ad aggiungersi alle molte altre che vi abbiamo mostrato per pubblicare libri online, le indagini del detective telematico si possono leggere dal primo all’ultimo capitolo completamente gratis, o quasi.

Il 17° capitolo, infatti, sarà accessibile solo a coloro che decideranno di sostenere il progetto con una piccola donazione. In questo modo i lettori, non solo riceveranno via email il romanzo integrale in formato Pdf, ma parteciperanno praticamente alla realizzazione del seguito di E-Detective.

“La storia” ci ha spiegato Renato “chiudendosi in un modo che adesso non posso svelare, lascia aperta la possibilità di continuare in un secondo volume, quindi acquistando l’ultimo capitolo della storia si contribuisce a finanziarne il seguito”.

Ma come è nata questa idea?

All’inizio pubblicai i primi capitoli di “E-Detective” in un blog, quando un editore si interessò smisi di aggiornare il blog e mi tuffai per tre settimane nel completamento della storia.

Una volta finito decisi comunque di non pubblicarlo più con questo editore perché avevo la sensazione che l’avrebbe buttato tra i suo titoli senza dare ad “E-Detective” l’attenzione e la cura che merita, allora, sentii l’esigenza di pubblicarlo per conto mio, in una maniera un po’ particolare, sia per contenuti che per forma.

Insomma, che dire, veniteci a trovare e leggere, è gratis, perlomeno fino all’ultimo capitolo”.

E-Detective, l’indagatore del Web ultima modifica: 2013-04-02T11:03:20+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!