Come abbiamo imparato, la posizione in classifica di un libro è influenzata da un mix di differenti fattori: il genere, le valutazioni ottenute, il prezzo, il numero di acquisti avvenuti in un determinato intervallo di tempo. Per massimizzare le performance di un libro, ovvero, vendite e visibilità, diventa fondamentale riuscire a comprendere le statistiche che vengono messe a disposizione dalle piattaforme di pubblicazione.

Prendiamo ad esempio quelle fornite da Amazon, uno dei primi canali di vendita per libri autopubblicati.

Kindle Direct Publishing mette a disposizione degli autori che vogliono scoprire esattamente quante copie stanno vendendo, un grafico contenente lo storico degli ordini e delle royalty guadagnate nell’arco di 90 giorni. Nello specifico, alla voce Unità ordinate, è possibile visualizzare:

– unità pagate;

– unità lette tramite KU/KOLL;

– unità gratuite.

Al di sotto degli ordini appaiono poi gli Importi delle royalty (percentuale sui diritti d’autore), generalmente aggiornati entro 24 ore dall’avvenuto pagamento.

Conoscere questi dati secondo Amazon può essere utile per stimare l’efficacia delle iniziative promozionali messe in atto per incentivare le vendite di un libro. In particolare, gli autori che hanno aderito al servizio kDP Select, possono approfittare del Kindle Countdown Deals, un servizio che consente di attivare degli sconti limitati nel tempo e, dato che siamo in tema, del relativo report.
Riporto dall’esempio:

Supponiamo che il tuo libro abbia un prezzo di listino di 4,99 e che tu avvii una promozione con un prezzo iniziale di 1,99. Imposti tre incrementi di prezzo che avverranno a 24 ore di distanza l’uno dall’altro.

Quindi, 1° giorno: prezzo scontato a €1,99 per 24 ore.
2° giorno: aumento del prezzo promozionale a €2,99 per altre 24 ore.
3° giorno: aumento del prezzo €3,99 per le ultime 24 ore.
Ultimo giorno: il prezzo torna quello originale di listino.

Una volta avviato il contro alla rovescia, sarà possibile monitorare, durante tutto il periodo della campagna, sia le royalty guadagnate ogni ora e con ciascun incremento di prezzo, sia l’andamento dei ricavi rispetto al periodo precedente l’inizio del Kindle Countdown Deal.

Pricing support_KDP

E’ chiaro che se ogni promozione gioca fondamentalmente sulle variazioni di prezzo, questo è il fattore da tenere sotto controllo. Non a caso Amazon ha iniziato a testare un nuovo tipo di report, il KDP Pricing Support (Beta), in grado di fornire una stima dei guadagni in base al prezzo che si intende attribuire al proprio libro. Il dato viene estrapolato facendo un confronto con gruppi di libri simili, per attributi quali:

– categoria
– valutazioni e recensioni clienti
– posizione del libro nella classifica dei bestseller
– vendite dell’autore precedenti
– numero di pagine

Il servizio supporta attualmente solo lo store internazionale e prezzi di listino in dollari. Ad ogni modo, Amazon precisa che le informazioni fornite in KDP Pricing Support (Beta) rappresentano dei suggerimenti in più, e altri fattori possono influire sul potenziale di guadagno di un libro, compresi immagine di copertina, sinossi, parole chiave, nonché, aggiungo, quanto bene stanno vendendo altri titoli all’interno della vostra stessa categoria di genere.

Come monitorare la concorrenza

Magari i report non riportano numeri in calo, viceversa il posizionamento in classifica non fa che scendere. Significa che altri autori stanno vendendo più copie di voi e a prezzi più convenienti, come individuarli? Scandagliare un’intera Top 100 può essere un’impresa, ma con qualche trucco e gli strumenti giusti vi assicuro che riuscirete a tenere sotto controllo i vostri più diretti concorrenti.

Il primo che vi consiglio di iniziare a studiare è il tool Amazon Ranking di Youcanprint. Disponibile anche per gli autori che non pubblicano direttamente con questa piattaforma di self-publishing, basterà registrarsi per riuscire a monitorare fino a 10 titoli a scelta, anche diversi dai propri. Si inserisce semplicemente il codice Isbn alla voce “Amazon Ranking Service” e il rilevamento dei dati sarà attivo entro 24 ore, con aggiornamenti continui su base settimanale. Ad esempio, sarà possibile monitorare il trend migliore o peggiore dei propri libri, confrontare le proprie performance con il migliore nella stessa categoria, tenere sotto controllo i cambiamenti più significativi in classifica rispetto a uno specifico periodo di tempo.

E’ importante capire che il valore di ranking che Amazon assegna a un libro corrisponde a un preciso ammontare di vendite giornaliere raggiunte; se volete sapere esattamente quante, digitate il numero che appare in fondo alla vostra pagina di vendita all’interno di un fantastico strumento che si chiama Sales Rank Calculator.

calcolatore di vendite su Amazon

E’ gratuito è vi consentirà di conoscere non soltanto quante copie sta vendendo il vostro libro, ma soprattutto di sapere quante copie stanno realmente vendendo i bestseller di categoria, distinguendo tra ebook e cartacei.
Ipotizziamo che abbiate scelto uno dei generi più difficili in cui un autopubblicato può riuscire a posizionarsi, Narrativa Contemporanea.

Il #1 più venduto si posiziona 2° nella classifica Bestseller di Amazon a pagamento su Kindle Store.

Il Top 20 si trova alla posizione 82, e il Top 50 alla 199. Tradotto in vendite, secondo il calcolatore, sarebbero tra le 2000 e le 500 copie al giorno. Se però, vogliamo superare il Top 100 basteranno 200 copie vendute e i numeri scendono ancora quanto più specifica si fa la categoria.

Statistiche di vendita per l’ampia distribuzione

Da non trascurare è anche il numero di store su cui è disponibile un titolo. L’ampia distribuzione ha senza dubbio una sua forte incidenza sul totale di copie vendute. In tal caso, solo affidandosi a un distributore come può esserlo StreetLib, si potrà ottenere una panoramica completa delle librerie e dei generi più performanti.

report vendita ebook StreetLib

La vista dati, nella bacheca di StreetLib Analytics, può essere modificata per periodo di tempo, il che torna utile ad un autore che voglia verificare qual è stata l’efficacia di una campagna promozionale, un cambio di prezzo o di categoria. I risultati vengono, infatti, sempre confrontati al corrispondente periodo precedente.

Il monitoraggio può avvenire anche su base giornaliera, alla voce Performance Vendite che mostra gli andamenti di revenue per copie vendute. Si tratta di stime, che vengono poi allineate ai dati reali una volta che gli store internazionali come Amazon Kindle, Apple, GooglePlay e Kobo, forniscono i numeri definitivi.

Che si tratti allora di scoprire se le copie del libro vendute hanno raggiunto le aspettative, su quale store puntare per la promozione, o quale tra i titoli ha proprio bisogno di una revisione, quella curva lì si rivela un grande alleato per un autore che ha deciso di fare tutto da sé… Beh io vado a dare un’occhiata e voi?

Guadagnare con i libri online: occhio alle statistiche! ultima modifica: 2015-11-30T19:17:51+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!