Ce lo ha spiegato Mauro Sandrini, autore del best-seller “Elogio degli Ebook”, durante le tre lezioni gratuite trasmesse online su Insegnalo.it, come anteprima del workshop internazionale organizzato da SelfPublishingLab, per il 15 giugno 2012.

Per chi è il self-publishing

IL SELF-PUBLISHING

1. NON è per chi pensa di fare i soldi con gli ebook
2. NON è per chi insegue le promesse dei concorsi letterari.

PER CHI È IL SELF-­PUBLISHING ALLORA?

Per chi sa che scrivere è un mestiere e ha bisogno della propria comunità di lettori per migliorarsi.

COME SI FA?

1. Scrivere il proprio libro!
2. Convertirlo nel formato degli ebook (epub, mobi)
3. Farlo arrivare alle librerie online di tutto il mondo
4. Cominciare a dialogare con i propri 25 lettori

MA COME?

La prima regola del selfpublisher: PRIMA VENDERE, POI REGALARE anzi…

tecniche di marketing librario

NO: inviare il proprio libro a chi non lo ha chiesto
NO: chiedere “hai letto il libro che ti ho inviato ieri????”
NO: chiedere commenti a chi lo ha ricevuto

SI: chiedere se interessa ricevere il nostro libro
SI: chiedere se possiamo pubblicare sul sito o sui social network il commento che ci è stato inviato per email.

-­ non aspettiamoci una recensione
– non aspettiamoci un complimento
– non aspettiamoci nulla

L’incontro tra chi scrive e chi legge è un atto d’amore. Non è dovuto!

Per chi è il self-publishing? ultima modifica: 2012-06-08T17:27:36+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!