Pubblicata da Reda Wahbi, studente presso l’Università di Parma, “Zeitgeist Hotel” è una saga di genere horror/drammatico che si compone di otto diversi capitoli, disponibili di volta in volta per la lettura e il download sul blog omonimo.

“La pubblicazione dei racconti a puntate e la successiva autopubblicazione come volume unico della prima stagione è nata dall’esigenza di un maggior controllo sui contenuti, data la mole di materiale che Zeitgeist Hotel prevede”.

Le storie che comporranno la saga:

01. Anticamera

02. La Stanza Grigia

03. Di Schiavi e Padroni

04. L’Ultimo Trip di Un Don Giovanni Perbene

05. Scricchiolii

06. Corridoio

07. Il Rito

08. La Serra

Quella che promuove oggi Storiacontinua, per l’iniziativa “Ebook in Adozione”, è appunto “Stagione 1: Una Stanza Grigia”.

Sinossi

Inès e Gustav sono una coppia come tante altre, con i loro pregi e i loro difetti.
Dopo una breve separazione, decidono di recuperare il tempo perduto e prendersi una breve vacanza tra le tranquille campagne di Castelchiasso, dove sono in atto i festeggiamenti della “Fine del Mondo Nuovo”.
Inès vuole la vacanza perfetta per distendere i nervi del suo Gustav e prenota “La Suite degli Innamorati” presso lo Zeitgeist Hotel, così da prendere parte alla festa a tema anni ‘40 del quinto piano.
Tutti i buoni propositi sembrano crollare già dopo poche ore e tra le mura della suite riemergono vecchi rancori che culmineranno con l’arrivo inaspettato di Boris, che li trascinerà nella sua spirale di violenza e follia.
Quando la morte irromperà nella loro quotidianità, l’hotel svelerà la sua vera natura e, in qualche modo, si rivelerà una soluzione per risolvere i vecchi dissapori una volta per tutte.

Estratto

UNA STANZA GRIGIA (pic) Hai ragione. Non dovremmo neanche stare seduti qui a scambiarci le opinioni, che cazzo. Avrei dovuto strapparti la faccia prima. L’avrei fatto, davvero, te lo giuro su Dio… però sì, se c’è una cosa su cui ti devo dare assolutamente ragione è che ho effettivamente bisogno di parlare, e tu, in questa cosa, ora come ora, non hai alcuna voce in capitolo. Io… non so nemmeno se sono viva o morta o… non lo so, non so cosa succede dopo, ma se devo morire o se devo restare sfregiata così per il resto della mia vita, voglio che tu senta comunque ogni cosa che ho da dire, voglio che tu sappia che razza di persona sei stata con me e… oddio, sai cos’altro mi piacerebbe? Mi piacerebbe che campassi altri cent’anni, e che ogni giorno, anche se solo per un attimo, ti passasse per la testa che razza di parassita incapace tu sia e in che razza di modo tu abbia trattato l’unica persona che fosse minimamente disposta a sopportarti. Vorrei che questo pensiero ti balenasse in testa ogni volta che ti svegli alla mattina e che il peso sia tale da volerti ficcare una pistola in bocca ed ucciderti…

.

Zeitgeist Hotel, “”Stagione 1: Una Stanza Grigia è disponibile su Amazon a 2,99 €.

Zeitgeist Hotel saga horror in adozione ultima modifica: 2014-07-10T18:36:55+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!