Aggiungere immediatamente quanti più dettagli possibile alla tua idea di partenza per una storia è fondamentale per la buona riuscita del progetto narrativo. Il segreto sta tutto nel sapersi organizzare.

Dall’idea ai dettagli

Pensa ai dettagli della trama.

Immagina le scene nella tua mente e annota ogni più piccolo particolare.

Descrivi cosa vedi, tratta ogni dettaglio come fosse un personaggio della storia.

 

Racconta – Mostra

Raccogli il tutto in paragrafi organizzati secondo una sequenza logica di Transizione (quando) – Azione (cosa) – Dettaglio (come); dovranno essere solo degli abbozzi, non un lavoro finito.

Etichetta tutto ciò che ti viene in mente, ogni etichetta sarà un dettaglio ulteriore di cui scriverai.

Usa singole parole o frasi brevi, utili ad identificare ogni immagine. Più dettagli avrai chiari, migliore sarà la tua scrittura.

Azione – Sentimenti – Impostazione

Adesso passa alla stesura effettiva di ogni scena che hai precedentemente catturato nelle tue bozze. Hai l’azione e lo scenario, non ti resta che aggiungere i dettagli emotivi di ogni scena.

Al termine del lavoro chiediti:

Il mio incipit invoglia chi lo legge a voler scoprire di più della storia?

Il mio finale fa pensare a qualcosa di importante? Resterà impresso quanto ho scritto?

Ho organizzato il contenuto secondo il miglior ordine possibile?

Se hai altri consigli su come organizzare al meglio la scrittura di una racconto lascia il tuo commento.

Dall’idea al dettaglio: come organizzare la stesura di un racconto ultima modifica: 2012-07-27T20:15:43+00:00 da Sonia Lombardo