Stephen Leather, scrittore britannico che ha scelto la strada dell’auto-pubblicazione, ha scalato con i suoi romanzi le classifiche di Amazon.co.uk, mantenendo per tre mesi il primo posto nella hit parade dei libri più venduti sul Kindle.

Il suo settimo libro, “The Basement” – un thriller ambientato nella Grande Mela – detiene il primo posto su Amazon per oltre due mesi consecutivi, con un ritmo di vendita di circa 2.000 copie al giorno.

Stephen-Leather-194x300 Non contento, Leather e’ riuscito anche ad occupare il quarto e all’undicesimo posto della classifica con altri due suoi romanzi – “Hard Landing” e “Once Bitten” – grazie a un mix geniale di auto-promozione e politica dei prezzi.

La decisione di massimizzare le vendite prezzando il click di acquisto al minimo consentito da Amazon, 70 centesimi di sterlina o 99 centesimi di dollari, strategia pubblicizzata, poi, su vari forum online, si è dimostrata vincente. Nell’arco di un paio di settimane tutti e tre i titoli erano nella top 20 di Amazon a fine novembre “The Basement” aveva spodestato Larsson dal primo posto.

Leather, uno dei molti autori che per far fronte alla crisi del libro decidono di bypassare case editrici e agenti e di mettersi in proprio, ha capito la strada da prendere quando lo scorso agosto la versione britannica di Amazon ha aperto il ‘negozio’ Kindle.

“In un certo senso sono stato fortunato perche’ Hodder aveva appena respinto i miei tre romanzi giudicandoli lontani dal mio genere e troppo brevi per diventare convenzionali paperback. E’ stato allora che ho pensato all’e-book”.

Lo scrittore ha capito anche che in tempo di crisi i best seller tradizionali pur essendo desiderabili rischiavano di essere anche troppo costosi per il lettore medio. Ed ecco dunque che, una volta accaparrata la presenza nella top 20, il successo e’ arrivato a valanga. Grazie ai tre titoli venduti su Kindle, Leather e’ arrivato a incassare fino a 11 mila sterline al mese.

FONTE: Ansa

Self-publishing: le strategie vincenti di Stephen Leather ultima modifica: 2011-02-27T22:15:10+00:00 da Sonia Lombardo