La nuova edizione di Ebook to the Future, la vetrina dell’editoria hi-tech all’interno del Salone Internazionale del Libro di Torino, sarà interamente dedicata alle Startup internazionali che offrono servizi innovativi per la fruizione dei contenuti editoriali.

Le 10 protagoniste dell’area sono state selezionate attraverso un bando internazionale aperto dal 28 gennaio al 15 marzo scorsi, cui hanno risposto oltre 50 aziende da tutta Europa e non solo. Uso originale delle tecnologie, creatività, fattibilità del progetto e capacità di ingaggio di editori e lettori sono i parametri secondo cui un’apposita giuria ha valutato le aziende candidate.

Tra i vincitori figurano anche 20.lines e PubCoder, che sono state ospiti di Storiacontinua e che da oggi fino al prossimo 12 maggio, insieme a JB Lab, Spam, Xoonia e TwoReads (solo per citarne alcune) saranno al centro dell’area dedicata ad attività esperienziali rivolte al pubblico e agli addetti ai lavori. Se vi trovate nei pressi del Salone, sarà un’occasione unica per provare a comprendere le potenzialità delle applicazioni proposte per la creazione e la fruizione innovativa di contenuti digitali.

Non mancheranno comunque anche gli incontri che sono l’anima di Book to the Future. Tra i temi affrontati ci sarà il self publishing, in particolare l’aspetto dei diritti d’autore, con Marco Giacomello, e l’evoluzione del ruolo dell’autore nell’era digitale.

Startup editoriali: le 10 migliori debuttano al XXVII Salone Internazionale del Libro ultima modifica: 2014-05-08T16:59:03+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!