Vuoi scoprire nuovi modelli di business, nuove forme di espressione, nuove possibilità per la cultura e la conoscienza? Sei alla ricerca di nuovi strumenti di libertà per comunicare, esprimerti e diffondere i tuoi contenuti?
Vuoi conoscere e appropriarti di quei nuovi modi di “scrittura sul mondo” che stanno trasformando corpi, architetture, oggetti e spazi in vere e proprie superfici di pubblicazione? Vuoi scoprire cosa ci sarà dopo l’e-book partendo da possibilità offerte dal presente?

Allora non puoi perderti il Workshop di editoria ubiqua, organizzato da FakePress Publishing e Art is Open Source in collaborazione con Centro Studi Etnografia Digitale, Ninja Marketing e tenetevi forte… StoriaContinua.com.

Proprio così anche noi daremo il nostro supporto per questa 4 giorni intensiva, ideata per esplorare le tecniche, le tecnologie e metodologie offerte dall’Ubiquitous Publishing per realizzare nuove forme di comunicazione ed espressione, implementare nuovi business model e nuovi modi di attuare le proprie strategie fuori dal monitor, negli spazi della città, su corpi, oggetti e prodotti.
4 giorni “hands-on and minds-on” in cui, come singoli, organizzazioni, imprese o gruppi, potrete creare un vero e proprio progetto editoriale dallo scratch fino alla pubblicazione del prodotto.

Il workshop READ/WRITE REALITY (RWR) si svolgerà dal 13 al 16 settempre 2011 a Cava de’ Tirreni presso l’Ostello “Borgo Scacciaventi”, ex-convento del ‘500 appena ristrutturato, sito alle porte della Costiera Amalfitana, dove i partecipanti trascorreranno i 3+1 giorni fra attività intense, discussioni visionarie, coinvolgenti pratiche hands-on, escursioni sul campo e produzione di contenuti, notti all’insegna di un’ “ubiquitous movida” tutta da scoprire, ottimo cibo, vino e magnifici paesaggi a contatto con le tradizioni dell’Italia del Sud.
L’ultimo giorno, infine, un party di chiusura e un evento cittadino coroneranno il workshop con la presentazione e l’esposizione del progetto alla presenza di importanti personalità del mondo accademico e della ricerca di fama internazionale.

A chi si rivolge il workshop

Il RWR è particolarmente indirizzato a:

designer (interessati a conoscere, capire e usare le tecnologie ubique wishing to know)
comunicatori (interessati a capire e imparare come “portare” le informazioni digitali fuori dallo schermo: negli spazi metropolitani, nelle tasche della gente, su oggetti, nei loghi che attraversiamo tutti i giorni nella nostra vita quotidiana);
sviluppatori (interessati a imparare come costruire esperienze interattive ubique e coinvolgenti)
artisti, giornalisti, ricercatori, docenti (desiderosi di aggiungere le tecnologie ubique ai propri strumenti di espressione, informazione, conoscienza, educazione e metodologia di ricerca);
strategist (desiderosi di acquisire una conoscenza e una comprensione profonda per confrontarsi con il “next step” della comunicazione digitale).

Le principali tecnologie usate

Phone, iPad, Android smartphones and tablets
location based, GPS, digital compass
accelerometers for gesture-based interactions
augmented reality: location-based, marker-based, computer vision based
mobile tagging: QRCode, barcodes
HTML5, CSS3, WebGL
multimedia of all sorts, 3D, 2D, sound, immersive sounds and visuals
projection mapping for architecture-based content and interaction.

Iscrizioni

Le iscrizioni sono aperte fino all’8 settembre 2011 per un numero limitato di 35 persone. Per iscriversi o ricevere maggiori informazioni sulle condizioni di partecipazione basta inviare un’email a info@artisopensource.net.

ATTENZIONE! Per i lettori di Storia Continua è previsto uno sconto del 20% sul prezzo complessivo del WorkShop RWR. Vi basterà inserire nella richiesta di partecipazione il codice sconto “StoriaContinua001”.
Altre agevolazioni sono previste per i giovani al di sotto dei 26 anni o con più di 70 🙂

Per tutti i dettagli sulle giornate del WorkShop e le tematiche affrontate, il programma completo è disponibile su Art in Open Source

Read/Write Reality Workshop ultima modifica: 2011-07-19T18:43:43+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!