Visto che si è appena inaugurato il mese dedicato ai libri, con la Giornata mondiale del libro e del Diritto d’autore, argomento di cui si discuterà certamente parecchio durante questo periodo, anche noi vogliamo dare un piccolo contributo segnalandovi un’iniziativa concreta e utile per chi voglia imparare a muoversi in questo ambito a dir poco controverso.

Ci riferiamo ai Workshop organizzati presso l’Università di Tor Vergata in occasione dell’edizione romana di Librinnovando (27-28 aprile 2012).

Il primo sarà dedicato alla produzione di ebook.

Relatori: Nicola Cavalli, Luisa Capelli, Roberto Inversa.

Abstract

L’approccio, come di consueto per LibrInnovando, sarà eminentemente pratico per dare modo ai partecipanti di tornare a casa con nuove competenze e con gli strumenti per approfondire e risolvere i problemi pratici incontrati nella progettazione e nelle produzione dei nuovi prodotti digitali. Sarà benvenuta e stimolata l’interazione con i docenti e la proposizione di casi pratici da esaminare.

Il primo modulo si propone di offrire ai partecipanti gli strumenti pratici per orientare lo sviluppo di una strategia di editoria digitale, per produrre eBook in ePub, ma non solo. Si tratteranno diverse strategie di produzione e di flusso editoriale, comparandone costi e benefici. Particolare attenzione verrà concessa ad un utilizzo consapevole di In Design ed eventualmente di Xpress.

Il secondo, ai contratti per l’editoria digitale.


Relatori: Marco Giacomello, Silvia Surano.

Abstract:

La seconda parte del workshop si concentrerà invece sul diritto digitale. Il settore dell’editoria digitale è in costante crescita a livello mondiale. Se da un lato la tecnologia dischiude nuove potenzialità, le norme non sembrano ancora offrire modelli per la gestione dei diritti digitali. La vigente normativa, infatti, è ancora fortemente legata alla realtà analogica (l. n. 633/1941).

Il mondo del diritto, travolto da queste novità, sta cercando rifugio in categorie dogmatiche e forme di tutela create per il mondo cartaceo off-line, senza tener conto che queste non sempre sono adattabili tout court a fenomeni diversi. Si deve dunque considerare che è necessario ripartire da zero, utilizzando nuove basi e nuove visioni, partendo da concetti come quelli di dematerializzazione e di destatualizzazione.

Tutto ciò deve portare a concessioni, innovazioni e discipline chiare; oggi l’informazione non è più posseduta materialmente, ma è un qualcosa di diverso e di astratto, riproponibile tra l’altro attraverso forme dotate di autonomia propria. Nel primo modulo del workshop si affronteranno, inoltre, il tema dell’indipendenza dei diritti e della contrattualizzazione delle nuove forme promozionali permesse dal digitale (ad es. ebook pack, abbonamenti flat ai cataloghi, ecc.).

Si proseguirà poi con l’approfondimento ad un nuovo fenomeno che sta interessando anche editori e case editrici: la promozione di autori e libri attraverso lo strumento dei contest online. Sempre più spesso, infatti, gli operatori del settore decidono di improvvisare piccoli concorsi a premio tramite i social network più diffusi quali, ad esempio, Facebook e Twitter, ignari, il più delle volte, dell’esistenza di una specifica disciplina giuridica con precise disposizioni da rispettare. Il rischio è quello di incorrere in sanzioni anche consistenti.

Partendo dalla case history, sintetizzeremo i punti nodali della normativa vigente al fine di individuare gli errori connessi nei casi concreti riportati. Passeremo, poi, ad analizzare la policy specifica dei social networks per verificare se sono imposte particolari limitazioni all’utilizzo di questo strumento promozionale.

Per iscrizioni, tariffe e il programma completo del Convegno sul futuro dell’editoria vi rimando al sito Librinnovando.it, anche se vi ricordo che i prossimi 27 e 28 aprile 2012 potrete seguire il live tweet dell’evento tramite #Librinnovando OnAir.

Roma: un Workshop sui diritti digitali @Librinnovando 2012 ultima modifica: 2012-04-23T18:46:16+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!