Con un ritardo di oltre sei mesi dalla data prevista, oggi, il Wall Street Journal, conferma il lancio della piattaforma di Google per l’acquisto di libri online.

Google Editions sarà attivo entro la fine dell’anno negli Stati Uniti e nei primi mesi del 2011 nel resto del mondo.

La formula è quella che vi avevamo anticipato la scorsa primavera – quando già si attendeva l’annuncio dal colosso di Mountain View pronto a rivoluzionare la vendita degli e-book – “buy anywhere, read everywhere”, ossia, un sistema di accesso agli e-book, completamente aperto.

Secondo quanto riportato dal Wsj “Google dice di voler raggiungere tutti gli utenti di Internet, non solo quelli dei tablet, attraverso un sistema nel quale i siti rimanderanno i loro clienti verso Google Editions.”

Punto cardine di tutta l’operazione, sempre secondo indiscrezioni, sarebbe il circuito delle librerie indipendenti. Pare, infatti, che nel corso delle ultime settimane, diversi distributori indipendenti di libri abbiano hanno iniziato a ricevere i contratti.

Anche alcuni editori confermerebbero l’avvenuto scambio dei primi documenti con Google, alla ricerca di un accordo. Una dimostrazione dell’avvicinarsi del lancio ufficiale di Google Editions.

Google Editions, libera gli e-book ultima modifica: 2010-12-01T17:28:18+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!