I Montag del terzo millennio non impareranno i libri a memoria per farli sfuggire al rogo della cultura. Li inseriranno invece a migliaia nei propri hard disk per salvarli, riscriverli e farli circolare nelle proprie reti di distribuzione. Come virus contro il pensiero dominante.

E’ questa la riflessione da cui partirà, i prossimi 7-8 maggio, Fahrenheit 451, evento organizzato a Bologna dall’associazione Dans la Rue, per discutere del futuro dei libri.
Una due giorni di workshop, incontri, esposizioni e dibattiti per mettere un po’ d’ordine nel tam tam mediatico che si sta costruendo intorno al tema degli ebook.

La domanda è: si possono amare i libri e volerli superare?

“La risposta della repubblica dei lettori sarà determinante” assicurano da Dans la Rue. “I centri sociali e le associazioni culturali hanno sempre fatto circolare conoscenze tramite i libri. Organizzato gruppi di discussione, incontri con gli autori. Hanno riprodotto parte della cultura e sviluppato negli anni la mala pianta della coscienza critica.
Per questo oggi vogliamo proporre un punto di vista totalmente inedito sulla questione, un ragionamento dal basso”.

Il Programma:

Sabato 7 maggio 2011
Workshop: come si fa un ebook in formato ePub?
Cosa ne pensano i programmatori, i redattori, i grafici impaginatori?
Con:
Francesca Belloni (Jaca Book)
Nicolas Campagnari (Odoya edizioni)
Mauro Cremonini (direttore di produzione Odoya edizioni)
Luca Delponte (Expertsystem)
Alessandra di Dio (Aliberti Castelvecchi)
Ivan Venturi (Koalagames, autore del libro Facciamo un videogioco)
Max Di Fraia (Koalagames)

Domenica 8 maggio 2011

Gli autori e gli ebook.
La smaterializzazione della produzione letteraria, prospettive e trabocchetti. Strategie ottimali per la circolazione di cultura.
Con:
Valerio Evangelisti (Carmilla On Line, Mondadori)
Kai Zen J (ensemble Kai Zen, Mondadori, Verdenero)
Kai Zen B (ensemble Kai Zen, Mondadori, Verdenero)
Marco Philopat (Einaudi e Agenzia X)
Franco Vite (autore di Mela Marcia con NGN, blogger, promotore del software libero)
Marco Ficarra (autore e collaboratore Beccogiallo, collaboratore RAM Bologna)
Anedo Torbidoni (web manager RAM)
Alberto Sebastiani (saggista, giornalista, docente, blogger).

E’ possibile far incontrare reale e virtuale?
Incontro tra alcuni rappresentanti di piccole realtà distributive italiane.
Un punto di distribuzione fisico che mette in contatto editori e lettori è
un’utopia nell’era degli iTune store?
Con:
Libreria del Magazzino 47 (BS)
Senza Pazienza (TO)
Infoshop Dans La Rue e Libreria Trame (BO)
Centro di documentazione Primo Moroni (Ponticelli, Malalbergo Bo)

Gli editori raccontano la propria proposta ebook.
Oggetti digitali, prospettive della pubblicazione. Come salvare la bibliodiversità. Investimenti in cultura.
Con:
Mario Guaraldi di Guaraldi Editore
Marco De Simoni direttore editoriale Odoya
Marco Philopat per Agenzia X edizioni; Milano
Maria Cecilia Averame per Quintadicopertina; Genova
Simone Bedetti per Area51
coordinano:
Paola (Dans La Rue Infoshop) e Francesco Locane (Radio Città del capo).

Leggi il programma completo di Fahrenheit 451 sul sito di Dans le Rue.

Fahrenheit 451, il futuro dei libri parte dal basso ultima modifica: 2011-05-01T22:06:22+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!