Le cose non sono più state le stesse da quando June è morto. Il gruppo si è sciolto ed Airon si è ritirato nella sua casa in riva al mare, a condurre una vita fatta di giornate vuote e notti ripetitive. Finché una sera non incontra in un locale Ken Taira, un giovane cantante che gira il mondo con la sua chitarra. Chi è? Perché assomiglia così tanto a June? E che cambiamenti può portare questo incontro nella vita di Airon?

Bhé… lo scoprirete soltanto leggendo “d.flies”, Ebook in Adozione del mese, di Diletta Fabiani, meglio conosciuta sul Web come Ladycaos.

Marchigiana, laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Il suo maggiore interesse, oltre alla scrittura, sono la musica (soprattutto J-Rock e Visual Kei) e le culture asiatiche. Noi non ne capiamo molto, ma a giudicare dalle tante curiosità legate alla cultura giapponese che si ritrovano lungo la trama del libro, lei è una vera esperta!

“Ho vissuto in America, ma il mio vero amore rimane l’Asia, che ho già visitato ed a cui spero di ritornare presto”.

Diletta ha partecipato con le sue poesie e i racconti già a diverse raccolte, come “Altri Mondi Possibili” (Marlin Editore), “Christmas Carols”, “Scriverefotografare”, “Lavoricidi” (Comunication Project).

“d.flies” è il suo primo libro.


L’erba profuma ed è morbida sotto le mie mani. Presto sarà estate e probabilmente si seccherà, diventando gialla e friabile, ma fino a quel momento forma il letto più soffice del mondo, e rende indimenticabile il panorama di questo posto sperduto.

I miei occhi si perdono in lontananza, tra le colline ed i campi in cui ho passato la mia infanzia; nonostante siano trascorsi anni, qui il paesaggio non cambia mai. Una macchina attraversa una stradina giù a valle, ma è impossibile sentirne il rumore; sembra un giocattolo in un plastico di bambini, guidato con qualche strano trucco di meccanica.

Mi volto verso June. Ad occhi chiusi, si sta godendo il sole; accarezza distratto la bottiglia di birra che si è fermato a comprare prima che venissimo qui, pensando a chissà cosa, un sorriso idiota dipinto in viso. È già alticcio alle due del pomeriggio e non credo che il sole a picco in testa gli faccia bene […]

Qualsiasi cosa gli dicessi, non otterrei risultati; lo so per esperienza […] Ne abbiamo già discusso altre volte, arrivando persino a prenderci a botte ed urlarci contro cose irripetibili, e non è servito a nulla; non sono riuscito a convincerlo che se continua a vivere così – sempre troppo in fretta, sempre troppo ubriaco, sempre troppo sopra le righe – ci rimetterà la pelle, e sicuramente il fegato.

“d.flies” è disponibile anche in ebook gratuitamente su Lulu, Meetale e Starbooks.

“d.flies” in adozione ultima modifica: 2012-09-03T18:29:30+00:00 da Sonia Lombardo
Share This!