WordPress è una delle piattaforme di blogging più utilizzate al mondo, perché è facile da implementare anche su domini self-hosted e consente di aggiungere tantissime funzionalità utili per creare una vera e propria piattaforma autore, un luogo dove auto promuoversi grazie alla scrittura e, all’occorrenza, vendere i propri libri direttamente al pubblico, senza intermediari.

Basta navigare all’interno della directory dei plugin su WordPress.org per accorgersi dell’infinità di strumenti disponibili in open source (cioè che si possono scaricare e modificare gratuitamente) per “arricchire” un blog. In questo post vedremo quali sono nello specifico quelli più utili per il sito web di uno scrittore.

Seo

Anche se la Seo (l’ottimizzazione per i motori di ricerca) di un libro può essere leggermente diversa dal quella fatta per un qualsiasi altro prodotto commerciale, scrivere rimanendo invisibili ai motori di ricerca significa restare altrettanto invisibili ai lettori.
Uno dei plugin più scaricati per l’ottimizzazione dei siti WordPress è Yoast Seo, sviluppato nell’ottica di aiutare gli autori a scrivere titoli, descrizioni e permalink dei propri articoli e pagine affinché appaiano in cima ai risultati delle ricerche per specifiche parole chiave.
E’ famigerata ormai la lucina verde di Seo Yoast, che ti segnala se hai utilizzato la tua keyword nel modo più adatto per rispondere alle query degli utenti… Personalmente non amo molto questo plugin e preferisco di gran lunga All in One Seo, che mi sembra più semplice e funzionale. E’ integrato sia con Google Analytics che con Schema.org per il markup semantico dei contenuti.
Detto questo, entrambi i plugin consentono di creare una Sitemap dinamica, ovvero un file XML che raccoglie tutti i link che costituiscono la struttura del sito, e che si aggiorna di volta in volta segnalando l’inserimento di nuovi contenuti ai motori di ricerca, Google e Bing in primis.

Calendario editoriale

Non si può diventare degli autori indipendenti senza avere un piano, e il piano lo si può buttare giù a mano, con carta e penna, aprendo un foglio di calcolo, oppure installando Editorial Calendar, così da non dover nemmeno uscire dal proprio sito WordPress. Questo plugin permette di avere una panoramica generale sui contenuti, quali e quanti sono gli articoli in programma, quali argomenti sono stati già affrontati e quelli da approfondire in futuro, quanti episodi mancano al finale del romanzo a puntate che state pubblicando.
Con Editorial Calendar è possibile modificare rapidamente i contenuti, le date di pubblicazione con il semplice drag and drop, gestire le bozze e i messaggi provenienti da più autori.

Organizzazione dei contenuti

E a proposito di romanzi a puntate, come facciamo a segnalare al lettore a che punto della trama si trova? Visto che in un blog i nuovi contenuti vengono posizionati in cima alla sequenza dei post, non possiamo certo chiedere a un lettore di leggere il nostro romanzo dalla fine all’inizio. Per fortuna ci vengono in soccorso le briciole di pane, o meglio le Breadcrumbs, dei menu di navigazione che mostrano al visitatore la sua posizione attuale e il percorso effettuato per raggiungerla.
Le breadcrumbs sono integrate in molti temi, come questo di Storia Continua, oppure in plugin come Seo Yoast; in mancanza di queste due possibili soluzioni, un’ottima alternativa è data dal plugin Breadcrumb NavXT. Ovviamente, per avere delle Breadcrumbs ottimizzate bisogna aver organizzato in precedenza l’ordine di Tag e Categorie in base al tipo di narrazione che vogliamo offrire.

Interazione del pubblico

Non c’è modo migliore per interagire con il pubblico che porgli delle domande: dalla classica “come vorresti che proseguisse questa storia?”, per coinvolgerlo nella stesura di un romanzo online, a “che tipo di personaggio sei?”. Ma non voglio dilungarmi in esempi già fatti altrove. Mi limiterò a suggerire i plugin Quiz Cat e Polldaddy Polls and Rating.

Creare e vendere ebook

E se i lettori volessero semplicemente leggere un ebook in santa pace?
E’ presto detto, il plugin Beacon Marketing eBooks offre un modo rapido per creare un libro digitale combinando i post pubblicati su blog wordpress. I formati disponibili sono HTML e Pdf, quindi ideali per distribuire un contenuto gratuito e facilmente accessibile, più orientato alla promozione che alla vendita. Se, invece, siete in cerca di uno strumento più sofisticato, allora, vi consiglio il plugin premium Booklaunch che consente di creare delle Landing Page professionali in pochi clic.
Chi fa grandi numeri, può inoltre tentare di monetizzare il proprio blog con le affiliazioni, ad esempio, grazie al plugin Amazon Associates Link Builder, che aggiunge all’editor di WordPress un tool per la ricerca dei prodotti disponibili sullo store e la creazione dei link diretti alle pagine di vendita. In pratica, guadagnereste una percentuale ogni qual volta convincerete un utente, con il vostro articolo, a completare l’acquisto di un libro o un ebook su Amazon. E’ la soluzione ideale per chi scrive recensioni ma, ripeto, è necessario registrare un alto numero di visite per riuscire a guadagnare con tale sistema.

Condivisione social

Se Twitter è il social per eccellenza della scrittura digitale, allora Clic to tweet è il plugin idispensabile per uno scrittore intenzionato a diffondere online la propria scrittura.
CtT, grazie a dei semplici shortcode, permette di intervallare il testo degli articoli con box contenenti Tweet già ottimizzati per la condivisione. In questo modo i lettori saranno invogliati a condividere, non già titolo e immagine generica di un post, ma direttamente il frutto della vostra creatività, le migliori frasi che riuscirete a coniare nel limite dei 140 caratteri. Insomma, il vostro marchio di fabbrica.

E voi quali plugin WordPress utilizzate per il vostro blog autore?

Blog WordPress: 10 plugin consigliati per gli scrittori ultima modifica: 2017-01-23T20:06:28+00:00 da Sonia Lombardo