Avete presente quando a scuola ti assegnavano il libro per le vacanze e alla fine dovevi svolgere il test che si trovava nelle ultime pagine? Ecco, a me quelle domande facevano passare la voglia di leggere, perché cercavano di incastrare le emozioni e le impressioni suscitate dal testo in una logica predefinita.

Il punto, al di là dei miei traumi scolastici, è che un quiz è un ottimo strumento per coinvolgere i lettori, se finalizzato ad ampliare i possibili percorsi su cui può condurti una storia. Che tradotto significa: è inutile inserire un quiz tra le pagine del vostro libro o blog narrativo, se l’unico scopo è chiedere al lettore “hai capito quello che volevo dirti? Hai afferrato la profondità del mio messaggio?”

Meglio sforzarsi di creare, piuttosto, una serie di domande mirate ad alimentare il desiderio di addentrarsi più a fondo nel racconto e il senso di immedesimazione con i suoi protagonisti. Infatti, se c’è un motivo per cui i test fanno sempre presa sulle persone, fin dai tempi del mitico “Cioè” (come dire, l’età della pietra) è perché promettono di svelarci qualcosa di nuovo sulla nostra personalità, che è poi lo stesso motivo per cui ci appassiona tanto la lettura, no?

Esempi

Un esempio classico di quiz è “che tipo di personaggio sei?”, domanda che oltre a stimolare un’interazione immediatamente successiva alla lettura, vi permetterebbe anche di scoprire molto sui gusti e le aspettative del vostro pubblico, e quale direzione dare alla vostra serie di libri, ad esempio.

Gli autori di genere potrebbero pensare a domande come: “sei un vero fan di…? Che tipo di fan sei…?”
Ecco un tutorial di Qzzr studiato proprio per gli appassionati di Harry Potter.

E strumenti

Qzzr è uno strumento del tutto gratuito per creare appunto dei test, dal design e layout personalizzabili, che si possono poi incorporare all’interno di pagine Web e condividere tramite social network.

Per gli amanti di WordPress e delle impostazioni un po’ più sofisticate, il plug-in Quiz Cat potrebbe essere l’ideale, perché sviluppato con l’obiettivo di riuscire ad indirizzare traffico verso un sito web, e sappiamo quanto sia difficile per un sito che pubblica racconti a puntate ottenere traffico mirato dai motori di ricerca.

Un quiz, che promette di essere divertente e anche utile, invece, aiuterebbe a generare più contatti e passaparola.
Quiz Cat, infatti, oltre ai pulsanti di condivisione, consente di inserire nelle pagine dedicate al test anche dei moduli per l’iscrizione ad una mailing list o newsletter.

wp-quiz-text2

Un lettore che ha speso 5 minuti del suo tempo per scoprire se è “Apollineo o Dionisiaco”, non esiterà a lasciarvi il suo contatto per conoscere i risultati del test. A questi potrete, poi, aggiungere ulteriori contenuti di valore, come un racconto gratuito studiato per il tipo di profilo delineato dal test, oppure un buono sconto per scaricare “3 ebook che non puoi perdere se sei un….”

Basta, sono rimasta a corto di idee, se ne avete altre lasciatele tra i commenti!

Aggiungere interattività ad un romanzo con i Web Quiz: 2 soluzioni utili e divertenti ultima modifica: 2016-11-10T21:00:10+00:00 da Sonia Lombardo