Ancora in fase di testaggio, il nuovo servizio di Amazon, Kindle for Web, permetterà ai naviganti di sfogliare le pagine degli ebook presenti nel Kindle Store direttamente dal browser.

Molteplici le funzioni già attive, non dissimili da quelle offerte dal supporto fisico: caratteri personalizzabili, modifica delle dimenzioni di pagina, lettura a schermo intero. Ovviamente, come si addice ad una applicazione Web based, non mancano funzioni di condivisione delle proprie letture attraverso i più popolari social network, Facebook e Twitter.

Ma l’aspetto più interessante, quello che ha scatenato l’interesse della stampa, tanto da definire Kindle for Web un potenziale pericolo per il futuro di servizi come Google Books o Scribd, sta nella possibilità di importare tramite stringhe di codice interi capitoli di un libro su di un sito web.

Nulla di nuovo, se non fosse che Amazon, attraverso l’embedding dei suoi libri, permette a blogger e piccoli editori online di entrare a far parte del suo programma di affiliazione e guadagnare, così, una percentuale su ogni titolo venduto grazie ai capitoli omaggio messi a disposizione con Kindle for Web.

Un metodo astuto virale per assicurarsi spazi pubblicitari economici e diffusi.

Amazon lancia Kindle in versione online ultima modifica: 2010-09-30T18:46:42+00:00 da Sonia Lombardo