Abbiamo avuto modo di approfondire la questione nella Guida alla Letteratura 2.0, “Oltre L’eBook”, in cui il What if ricorre diverse volte come esercizio per stimolare la creatività. Chiedersi “cosa accadrebbe se” può essere utile, se siete rimasti bloccati su un passaggio del vostro manoscritto, ancora di più se pubblicate tramite piattaforme su cui è necessario proporvi ogni settimana con un nuovo episodio.

Dalle pagine di Talking New Media, Jacob Cockcroft, fondatore di The Pigeonhole, una app dedicata alla narrativa seriale, ha spiegato che l’idea alla base della serializzazione è quella di creare entusiasmo, fornendo alle persone qualcosa da attendere nella routine della vita quotidiana. Solo in questo modo, gli autori sono in grado di costruirsi un modello di pubblicazione sostenibile, grazie ad una comunità di appassionati.

Ma è sostenibile un modello che richiede sempre nuove idee e alla svelta?
Sì, se non smettete di chiedervi cosa accadrebbe se…

Basta, infatti, porsi la giusta domanda affinché l’immaginazione si scateni, producendo scenari inediti e fino a qualche minuto prima impensabili. Se volete mettervi alla prova con qualche esercizio di scrittura, ecco di seguito più di 100 varianti e possibili What if.

23 What if

23 Writing Prompts That Ask What If?

Questa prima serie di domande è apparsa su Writing Forward e utilizza il tu come soggetto, ma naturalmente dovreste mettere al centro di ogni quesito i vostri personaggi o elementi della vostra trama.

La successiva, proviene da “100-What of Creativity”, libro di un creativo che si fa chiamare “Don The Idea Guy” (!). Le domande sono concepite in modo da stimolare la mente di chi le legge ad intraprendere percorsi alternativi. Ogni pagina è dedicata all’analisi di un “What if” e a come applicarlo a un’idea o un prodotto che si intende sviluppare; basta scorrere l’indice per sentirsi già sopraffatti dalle possibilità.

Don the ida guy

100-WHATS of CREATIVITY

Le mie domande creative preferite in assoluto sono:

Cosa accadrebbe se ti svegliassi nudo in un luogo pubblico?
E se scoprissi un segreto di famiglia che avrebbe cambiato tutto?
E se fosse possibile auto-trasportarsi in qualsiasi parte del mondo in un lampo?
E se fosse possibile far verificare nella realtà i vostri sogni?

Non trovate ci siano spunti interessanti per nuove trame? Aspetto i vostri What if tra i commenti.

“What if?” 100 spunti per sviluppare una trama ultima modifica: 2015-12-14T20:04:44+00:00 da Sonia Lombardo