L’iniziativa è di Doppiozero, in collaborazione con Moleskine e U10: riscrivere in 140 caratteri le 100 fiabe della tradizione popolare Italiana; ogni giorno per 100 giorni.

A farlo materialmente sarà lo scrittore e saggista Marco Belpoliti.
A lui lasciamo la parola per spiegarci perché quello che fu un esperimento di riscrittura in piena regola operato anche da Calvino, nel ’57, sulle Fiabe Italiane, oggi si adatta perfettamente ad un mezzo di comunicazione digitale come Twitter.

Nella lezione sulla Rapidità, Calvino, ribadisce che il suo interesse per le fiabe è “stilistico e strutturale per l’economia, il ritmo, la logica essenziale con cui sono raccontate”. Non sono, almeno le prime tre, o forse tutte quattro, caratteristiche salienti di Twitter? Sono convinto che se Calvino non ci avesse lasciato a metà degli anni Ottanta, non senza aver diagnosticato la direzione presa dalla nostra civiltà digitale, sarebbe felicissimo di vedere come molteplicità, leggerezza, rapidità abbiano preso il sopravvento nel XXI secolo, anche attraverso i nuovi media.

La prima ragione che mi spinge a lavorare di bulino – a volte persino di forbici e martello – con le sue fiabe, per farle entrare in tre tweet di 140 caratteri, è applicare al lavoro di Calvino il medesimo metodo da lui usato con il repertorio tradizionale.

Ogni tweet è composto di segni infinitesimi – le lettere – con cui si compongono parole e frasi brevissime. Inoltre, le Fiabe italiane nascono da un gioco, e qui il gioco continua, con una riscrittura. In verità, più che una riscrittura è un riassunto, sebbene il riassunto sia anche una riscrittura, in cui si mettono in luce delle parti piuttosto che delle altre, in cui si privilegiano dei dettagli a scapito di altri, in cui si cerca di dare il senso complessivo dell’intera singola fiaba in poche righe. Un lavoro di bricolage con suoi peculiari ritmi.

Twitter ben si presta con la sua ferrea legge dei 140 caratteri a un’attività del genere, dove quello che risulta è dunque un’interpretazione, un’opera di lettura, prima ancora che di scrittura.

Un lavoro senza fine, ma già contenuto in potenza nei testi di partenza, che a loro volta sono testi derivati da altri testi.

#00fiabeitaliane nasce come il primo format pensato ad hoc per il canale @00SerialTw dedicato alla narrazione seriale.

#00fiabit Twittando Calvino ultima modifica: 2012-11-09T13:05:09+00:00 da Sonia Lombardo