Vi presento il secondo Ebook in Adozione del mese, il primo legato all’iniziativa Self (Publishing) Assistant. Quindi, con un pizzico di orgoglio posso definirne l’autore il primissimo ospite della SPA per scrittori indipendenti!

Germano Capurri, abruzzese nato nel 1957: “un anno che mi porta ad essere parte di ‘una generazione in una generazione’, vinta, sconfitta ma presente e fiera di esserci stata e di esserci”.

La sua è una storia comune, infatti, mi confida “ho fatto molti lavori, è rischioso dirlo ma potrei averli fatti tutti, cullando, tuttavia, un’unica grande passione: scrivere; ma uno scrittore non è assente dalla realtà, vive, ama, odia, partecipa e questo racconta”.

E il suo romanzo “Red Nose e il Delfino blu” si apre proprio nel bel mezzo di una storia comune.

Sinossi
romanzo gratuito Potremmo essere in Italia, sicuramente negli ultimi anni di fine secolo quando in un paesino alla periferia della città, dove si sentono i rumors di quanto sta per accadere ma si percepisce ancora il profumo delle antiche tradizioni…

Un omicidio e poi un altro e un altro ancora, e la continua ricerca della verità.

Ad un certo punto appare sulla scena uno strano personaggio che va in giro col naso rosso posticcio: Red Nose… ed appare un Delfino Blu ed il Potere, “quel” Potere fine a se stesso, che fagocita ed include in sé ogni cosa e che sembra non darti neanche l’idea della possibilità di riscatto: cruda storia di un male perenne che avvolge i nostri personaggi ed il mondo attorno: se ne potrà uscire?

Un estratto di “Red Nose e il Delfino blu”

Stringeva, stringeva, continuava… imperterrito, senza tregua, con un velo di pioggia che gli scendeva sulla guancia, ma continuava e stringeva… lei era lì, supina, attendeva sgomenta l’ultimo attimo, la fine; aveva capito che era ineluttabile la fine e l’attendeva, ormai inerme, priva di ogni possibile resistenza e cristallizzava nei grandi occhi neri la pioggia sulla guancia di lui, ormai in preda all’ultimo grande amplesso; era certa, nell’incoscienza, che l’ultima immagine sarebbe stata quella lacrima e forse l’avrebbe benedetta, chissà.

(…)

Di fronte alla finestra stavano loro, un letto da una piazza e mezzo, senza fronzoli e senza lettiera, giusto una rete, materasso, lenzuola, una coperta, due corpi stesi l’uno sull’altro, con lui che stringeva (…)
Ed erano passati secondi, pochi secondi, e sembravano secoli.

(…)

Lui era lì, a terra, seduto per terra, in quell’angolo tra la cucina e il letto, stravolto, sconvolto e ansimante; piangendo aveva composto un numero: “polizia, sono Carmine D’Avanzo, ho appena ucciso mia moglie, venite, venite a prendermi…, non sono armato”.

Red Nose e gli altri scritti in prosa e poesia di Germano Capurri, sono disponibili per il download gratuito sul sito Lamboston.org.

“Ho scritto tante cose e altre continuo a scriverne e, se vi parrà, potrete leggerle piano piano, dicendomi anche cosa ne pensate. Ho solo voglia di comunicare l’incontro continuo con la vita ed i suoi accadimenti, i miei pensieri, quasi “passando il tempo a scrivere e riscrivere sempre lo stesso romanzo” (ignazio silone), che è quello della vita”.

“Red Nose” una storia comune – ebook gratuito in adozione ultima modifica: 2014-03-20T17:13:32+00:00 da Sonia Lombardo