Per l’iniziativa Ebook in Adozione del mese, vi propongo il “Il volto dell’attesa”, di Roberta Volpi, editor e fondatrice di Just Write, community dedicata agli scrittori emergenti; insomma un’autrice che sa cos’è il self-publishing e sa come promuoversi.

La sua è stata una scelta, mi spiega: “Non ho trovato appoggio al genere surreale nelle case editrici medio-grandi contattate, nonostante ne arrivi molto dall’estero. Collocare il libro come romanzo rosa o fantasy, non era il caso.

“Il volto dell’attesa vuole essere un momento in cui gli animi restano sospesi in attesa di una risposta; un momento senza la pretesa di raccontare ogni cosa, perché dire troppo sarebbe superfluo. Proprio per questo, Il volto dell’attesa è un romanzo surreale in cui solo alla fine tutto sarà mostrato e nulla sarà più detto, affinché il lettore possa sentirsi parte della narrazione.

Se le case editrici decideranno di rischiare sul genere, che mi facciano un Knock knock knock Penny e io guarderò dallo spioncino molto volentieri.

La trama

Magic Particles Alison è una ragazza riservata e disillusa che col tempo si è abituata a fronteggiare con scetticismo ogni realtà rifiutando a se stessa l’ipotesi di poter rivivere un solo breve attimo di felicità assoluta per non fallire, ogni volta, nel tentativo di tenerla con sé.
Legata a questa visione distorta di ciò che la circonda non si accorge di perdersi ogni giorno un po’, ignorando ciò che la vita a un certo punto deciderà di mostrarle: una via d’uscita, che si presenterà a lei come sogno lucido ricorrente.
Riuscirà Alison, cercando riparo in un amore del passato, ad accettare l’oscurità fino in fondo per scoprirvi la luce, rischiando di accorgersi di quanto, non sempre, alla luce stessa, le cose si vedano più chiaramente?

Prologo

Le foglie cominciarono a colorarsi di un rosso intenso nella città di Seattle. Era arrivato l’autunno, coi suoi leggeri aliti di vento spogliava del manto gli alberi e ne vestiva le strade. Così, come tutti gli anni, mi persi nel chiarore degli ultimi giorni estivi e mi abbandonai al grigiore, l’eterno protagonista, l’unico in grado di graffiare la città smeraldo.

Pioneer Square era in pieno centro città eppure per me, quel frammento tra terra e cielo, era solo il fruscio del vento sulle foglie, i passi rumorosi del traffico che non senti.

Non avrei potuto immaginare ciò che stava per accadere, tornavo ancora lì e sedevo sulla panchina, immobile, rapita. Ignara.

Eppure, ogni cosa stava per cambiare. Per sempre.

“Il volto dell’attesa” è disponibile su Amazon Kindle Store e Kindle Unlimited.

“Il volto dell’attesa”, romanzo surreale in adozione ultima modifica: 2015-11-12T19:28:28+00:00 da Sonia Lombardo